Puglia: 20 milioni di euro a sostegno del sistema scolastico

Stemma Regione PugliaPubblicato un bando che prevede la concessione di contributi per la qualificazione del sistema scolastico, la prevenzione della dispersione, favorendo il successo scolastico degli studenti. Le risorse a disposizione ammontano a 20 milioni di euro, per progetti di tipo A (mirati alle competenze di italiano) e progetti di tipo B (mirati alle competenze di matematica e scienze); la scadenza è fissata al 4 novembre 2010.

I progetti da realizzare saranno presentati da Istituzioni scolastiche statali primarie (con esclusione del settore dell’infanzia), secondarie di primo grado (inclusi gli Istituti comprensivi) e secondarie di secondo grado, per gli alunni del primo biennio.

Dovranno essere inseriti nella programmazione annuale ed essere approvati preventivamente dal Collegio dei Docenti delle singole scuole e dovranno inoltre prevedere un Comitato tecnico composto dal dirigente scolastico o da un suo delegato e da docenti interni ed esterni del gruppo classe.

Nello specifico, per lo sviluppo delle competenze nella lingua italiana verrà posta attenzione alla capacità di:

  • comprendere e utilizzare le principali strutture grammaticali;
  • ampliare il lessico attraverso lo studio di contesti diversi;
  • comprendere testi orali e scritti di uso quotidiano e riorganizzare le informazioni;
  • comunicare correttamente nella lingua orale;
  • produrre testi scritti a seconda degli scopi e dei destinatari;
  • comprendere i testi a livello di struttura logico-concettuale;
  • conoscere gli eventi storici e saperli collocare nello spazio e nel tempo;
  • saper comprendere il rapporto causa-effetto di un evento.

Invece, per lo sviluppo delle competenze matematiche e scientifiche verrà posta attenzione a:

  • conoscere gli elementi specifici della matematica;
  • padroneggiare il calcolo mentale e scritto e saper affrontare problemi in ogni contesto;
  • saper osservare, descrivere e interpretare fatti e fenomeni, sia nell’esperienza quotidiana che in situazioni controllate di laboratorio;
  • identificare e comprendere problemi, formulare ipotesi, soluzioni e loro verifica;
  • rappresentare problemi e fenomeni, schematizzare situazioni problematiche;
  • formulare ipotesi, verificare e applicare la metodologia sperimentale;
  • imparare a farsi domande e a discutere per capire;
  • conoscere e usare i diversi procedimenti logici e statistici.

I Destinatari del bando sono gli allievi delle scuole primarie (con esclusione del settore dell’infanzia), secondarie di primo grado e del biennio iniziale delle secondarie di secondo grado, con particolare attenzione per coloro che presentano maggiori difficoltà di apprendimento nelle competenze linguistico/espressive e logico/matematiche e scientifiche.

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.