Sicilia: un bando per promuovere i programmi di investimento delle PMI

Impresa di qualitàImminente la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della Regione Sicilia di un bando da oltre 47,4 milioni di euro, che prevede un regime di aiuti a sostegno delle imprese locali. I contributi sono finalizzati a supportare programmi di investimento per la realizzazione di nuovi impianti o per l’ampliamento, la rilocalizzazione e la diversificazione di quelli già esistenti, anche con l'aggiunta di nuovi prodotti, servizi e innovazioni del processo produttivo.

Il bando attua tre linee d'intervento del POR FESR 2007/2013:

  • la Linea 5.1.3.1 (23.271.893 euro), che prevede azioni volte alla definizione di un regime di aiuti che consenta alle imprese la possibilità di operare tra più strumenti agevolativi (compreso il credito di imposta);

  • la Linea 5.1.3.2 (19.666.642 euro), che prevede azioni selettive a sostegno delle imprese esistenti che abbiano dimostrato di essere in grado di operare sul mercato, per solidità patrimoniale e finanziaria, per capacità imprenditoriale, per adeguatezza del livello tecnologico delle produzioni, mediante strumenti di aiuto finanziario ai programmi di investimenti di qualità, ivi compresi quelli per l’innovazione tecnologica, di processo, di prodotto ed organizzativo.

  • la Linea 5.1.3.5 (4.499.895 euro), che prevede azioni finalizzate alla concentrazione di nuovi investimenti produttivi per l’insediamento di imprese di nuova costituzione o di quelle esistenti che intendano rilocalizzarsi all’interno delle aree attrezzate ed infrastrutturate.

Destinatarie degli aiuti sono le micro, piccole e medie imprese che vogliano realizzare un programma di investimento nei settori manifatturiero, estrattivo e dei servizi.

Le domande possono essere presentate esclusivamente in modalità telematica, entro il 90° giorno dalla pubblicazione del bando in GURS, attesa nei prossimi giorni.

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.