Emilia-Romagna: 55 milioni di euro al Programma per lo spettacolo 2012-2014

Teatro - Foto di Струјајое

L'assemblea legislativa dell'Emilia Romagna ha approvato il programma triennale 2012-14 in materia di spettacolo, presentato dalla giunta, per complessivi 55 milioni di euro, di cui oltre 17 direttamente investiti dalla Regione. Il documento, che contiene obiettivi e criteri per l'accesso ai contributi ai sensi della legge regionale 13/1999, approderà in Aula nella seconda metà del mese di febbraio per il via libera definitivo.

Al settore dello spettacolo - con 524 imprese attive sul territorio regionale e 11mila addetti, secondo dati del 2009 – l'amministrazione riconosce un ruolo rilevante nell'economia regionale.

Come spiegato dall'assessore alla Cultura Massimo Mezzetti, "è un errore considerare la cultura un bene voluttuario; è invece una grande risorsa che va valorizzata, perché incide in termini economici: il turismo culturale rappresenta sia in Emilia-Romagna che in Italia il 40% degli introiti del turismo; la cultura da sola è il 5% del Pil nazionale e con il turismo culturale arriva al 19%".

Ai finanziamenti potranno accedere le imprese con un'attività pregressa di almeno tre anni, la cui progettualità si sviluppi almeno nell'arco di un triennio e che rispettino una serie di requisiti in materia di contratti di lavoro e bilancio.

Si attende ora l'approvazione dell'avviso per la presentazione delle proposte progettuali da parte della Giunta.

Links

LEGGE REGIONALE 5 luglio 1999, n. 13

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.