Lombardia: Bando Fondo di Rotazione per l’Internazionalizzazione - FRI con 4,2 milioni di euro

Lombardia - immagine di Flanker

Dal prossimo 15 febbraio le micro, piccole e medie imprese lombarde potranno presentare richiesta di contributo a valere sul Fondo di Rotazione per l’Internazionalizzazione (FRI). Il Fondo, dotato di uno stanziamento di 4,2 milioni di euro, sostiene programmi di investimento finalizzati alla creazione di Insediamenti produttivi permanenti all’estero.

Il Fondo è rivolto alle micro, piccole e medie imprese attive nei seguenti settori: costruzioni, servizi alle imprese, manifatturiero. Inoltre, le aziende interessate dovranno:

  • essere iscritti al registro delle imprese;
  • avere una sede operativa in Lombardia da almeno due anni.

Il programma di investimento dovrà essere finalizzato:

  • per le imprese del settore manifatturiero: alla realizzazione di nuovi insediamenti produttivi permanenti; alla realizzazione di nuovi centri di assistenza tecnica post-vendita permanenti.
  • per le imprese del settore dei servizi e delle costruzioni: alla realizzazione di nuovi insediamenti produttivi permanenti.

Il programma potrà essere realizzato sia in forma diretta (capitale sociale detenuto al 100% dall’impresa richiedente) che in joint-venture con altre imprese nazionali o estere.

L'intervento finanziario è così composto:

  • una quota, fino al 40% dell’intervento finanziario complessivo, a titolo di contributo in conto capitale;
  • una quota, pari almeno al 60% dell’intervento finanziario, a titolo di finanziamento a tasso agevolato.

La gestione delle domande è stata affidata a Finlombarda S.p.A.

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.