Il Lazio cerca un gestore di Fondi per lo sviluppo innovativo da 100 milioni di euro

Euro banknotes - foto di Julien JorgeUn appalto di durata ventennale, a partire dalla stipula del contratto, per un importo complessivo di 20.335.000 euro. Si tratta della gara indetta da Sviluppo Lazio S.p.A., con procedura aperta, per l’affidamento dei servizi di intermediazione finanziaria, oltre ad eventuali servizi aggiuntivi ed accessori ai primi, finalizzati alla gestione di uno strumento di ingegneria finanziaria con provvista pubblica agevolata per finanziamenti a medio e lungo termine in favore delle piccole e medie imprese (PMI) del territorio, a valere sul POR FESR Lazio 2007-2013.

Lo strumento di ingegneria finanziaria in questione è costituito da due Fondi con dotazione mista, derivanti da risorse:

  • in parte, del Programma Operativo FESR Lazio 2007-2013, per l’importo di 100 milioni di euro,
  • in parte, dagli aggiudicatari, per un importo pari ad almeno 150 milioni di euro.

Le misure che la Regione Lazio, tramite Sviluppo Lazio S.p.A., prevede di attuare mediante i Fondi - da attivarsi su due lotti - sono delle misure di credito agevolato per le PMI:

  1. la prima è finalizzata a sostenere progetti imprenditoriali innovativi ad elevato potenziale di crescita, connotati dalla presenza di investimenti, o spese immateriali, per la competitività nella misura minima del 50%, con provvista POR pari a 50 milioni di euro, derivante dall’Asse I “Ricerca, innovazione e rafforzamento della base produttiva” (la “Misura Crescita Lazio 2020”).
    I finanziamenti alle PMI hanno durata di 5 anni, oltre un preammortamento compreso tra i 9 ed i 12 mesi, a decorrere dalla data della prima erogazione;
  2. la seconda è finalizzata a sostenere progetti di investimenti nel campo dell’efficienza energetica e della produzione di energia da fonti rinnovabili con provvista POR pari a 50 milioni di euro, derivante dall’Attività II.1 “Promozione dell’efficienza energetica e della produzione di energia rinnovabile” (la “Misura Ri-Innova”).
  3. I finanziamenti alle PMI hanno durata di 7 anni, 15 anni per i soli investimenti in impianti fotovoltaici, oltre un preammortamento compreso tra i 9 ed i 12 mesi, a decorrere dalla data della prima erogazione.

Gli aggiudicatari della gara devono attuare tali misure.

Sono ammessi a partecipare gli intermediari finanziari di cui al D.Lgs. 1° settembre 1993, n. 385 e ss.mm.ii. (il Testo unico bancario o “T.U.B.”), autorizzati dalla Banca d’Italia ad erogare finanziamenti al pubblico, ex art. 107 del testo precedente del T.U.B. o ex art. 106 dell’attuale T.U.B., e le banche iscritte all’albo di cui all’art. 13 del T.U.B., ovvero i soggetti esteri autorizzati ad operare in Italia, secondo le disposizioni del T.U.B.. Per i concorrenti di paesi esteri, si applicano gli artt. 39 e 47 del Codice.

Non è ammessa la presenza contestuale dello stesso concorrente in più raggruppamenti o consorzi ordinari, o la partecipazione individuale e all’interno di un raggruppamento o consorzio ordinario, pena l’esclusione del concorrente e del raggruppamento o consorzio cui partecipa, ai sensi dell’art. 37, comma 7 del Codice.

I consorzi di cui all’art. 34, comma 1, lettere b) e c) del Codice sono tenuti a indicare in sede di offerta per quali consorziati il consorzio concorre. A questi ultimi è fatto divieto di partecipare, in qualsiasi altra forma, alla medesima Gara. I concorrenti non devono trovarsi in alcuna delle circostanze previste come cause di esclusione dalla partecipazione alle gare di cui all’art. 38 del Codice.

La gara verrà aggiudicata secondo il criterio del prezzo più basso, ai sensi dell’art. 82 del D.Lgs. 163/2006, come specificato nel Disciplinare di gara. Le offerte dovranno pervenire a Sviluppo Lazio entro le ore 12.00 del 30 marzo 2012.

___________________

In data 20 marzo 2012 Sviluppo Lazio comunica che i termini previsti per la gara di l’affidamento dei servizi connessi alla gestione di uno strumento di ingegneria finanziaria per le PMI, a valere sul POR FESR Lazio 2007-2013, sono così modificati:

  • Termine per il ricevimento delle offerte:
    Anziché: 30 marzo 2012 ore 12:00, 27 aprile 2012 ore 12:00
  • Data di apertura delle offerte:
    Anziché: 12 aprile 2012 ore 10:00, 7 maggio 2012 ore 10:00
  • Termine per la richiesta di chiarimenti:
    Anziché: 29 febbraio 2012 ore 17:00, 30 marzo 2012 ore 17:00
  • Termine per la risposta ai chiarimenti:
    Anziché: 14 marzo 2012, 11 aprile 2012

______________________

In data 10 maggio 2012 Sviluppo Lazio rende noto che, non essendo pervenuta alcuna offerta nei termini previsti, la procedura di gara per l'affidamento dei servizi connessi alla gestione di uno strumento di ingegneria finanziaria per le Piccole e medie imprese (Pmi), a valere sul POR FESR Lazio 2007-2013 è stata dichiarata deserta e l'appalto non è stato aggiudicato.

Links

Avviso di gara

Bando di gara GUCE

Disciplinare di gara

Capitolato – Schema di contratto

Sviluppo Lazio

Allegati A-E
(pubblicati in data 14 marzo 2012)

FAQ (pubblicate in data 14 marzo 2012)

Sviluppo lazio - Avviso di proroga

Domande e risposte (11 aprile 2012)

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.