Ue: 2 milioni di euro per diffondere il cinema nell'era digitale

Film - foto di GeorgHHParte l'azione preparatoria "Circolazione dei film nell'era digitale", l’iniziativa promossa dalla Commissione europea per la sperimentazione di nuove strategie in materia di diffusione dei film europei (sale cinematografiche, DVD, video a richiesta, festival, stazioni televisive, ecc.). Le risorse stanziate ammontano a circa 2 milioni di euro.

L’azione si inserisce nella strategia comunitaria lanciata nel 2010 dall'Esecutivo comunitario per la tutela del patrimonio cinematografico europeo dell'era analogica e digitale.

Le tecnologie digitali offrono nuove opportunità per la distribuzione dei film, contribuendo in tal modo a realizzare obiettivi europei e nazionali correlati alla promozione e all'accessibilità delle opere Ue, nonché alla promozione della diversità, culturale e linguistica.

In questo contesto, l’azione preparatoria promuove l’uscita simultanea o quasi simultanea dei supporti audiovisivi in diversi territori europei. Le proposte dovranno essere presentate, entro il 6 settembre 2012, da un gruppo di soggetti che soddisfi i seguenti criteri:

  • il gruppo deve comprendere imprese o organizzazioni legali operanti nel mercato audiovisivo (produttori, agenti di vendita, distributori, titolari di diritti, società di marketing, sale cinematografiche, piattaforme di video a richiesta ecc.),
  • l'insieme dei membri (coordinatori e partner) del gruppo candidato deve avere la propria sede sociale in uno Stato membro dell'Ue,
  • il gruppo candidato deve comprendere almeno due agenti di vendita.

Il contributo massimo previsto non potrà superare il 70% dell'insieme dei costi ammissibili del progetto.

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.