Liguria: in arrivo fondi FESR per l'innovazione tecnologica delle Pmi

Technology - foto di paul bica Si apre il prossimo 2 aprile il bando finanziato dal Fondo europeo di sviluppo regionale (Fesr) 2007-2013 destinato agli investimenti innovativi delle piccole e medie imprese liguri. Obiettivo primario dell'intervento è la promozione dei processi di innovazione tecnologica, commerciale, organizzativa e gestionale delle aziende per favorire la competitività del sistema economico produttivo della regione.

Il bando è rivolto alle piccole e medie imprese singole o associate, in forma consortile o cooperativa, anche di nuova costituzione, le quali potranno richiedere finanziamenti per le proprie strutture operative collocate esclusivamente nel territorio ligure e che risultino regolarmente censite presso le Camere di Commercio.

Il finanziamento avverrà sotto forma di prestiti rimborsabili erogati dalla finanziaria regionale FILSE, fino a una copertura massima del 70% dell’investimento ammissibile, o in compartecipazione con il sistema bancario convenzionato fino ad un massimo del 100% (di cui l’80% a carico di FILSE e il 20% a carico del sistema bancario). L'entità del prestito deve essere compresa tra un minimo di 150mila euro e un massimo di 2 milioni di euro.

Per entrambe le modalità di finanziamento è previsto un piano di ammortamento della durata massima di 7 anni, con rate semestrali posticipate costanti comprensive di un numero massimo di 4 semestri di pre-ammortamento. Il tasso fisso nominale annuo che sarà applicato alla quota di prestito rimborsabile a valere su fondi pubblici è pari allo 0,5%.

Con questo bando, ha spiegato l'assessore allo Sviluppo economico Renzo Guccinelli, la Regione intende “sostenere nel concreto la crescita di progetti innovativi e di aziende che saranno valutate più per la bontà delle idee che non per il loro rating bancario”.

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.