Agricoltura: decreto 3525-2013, ripartiti i fondi al settore vitivinicolo per il 2014

Vineyard - foto di gtall1E' pari a 336 milioni e 997mila euro lo stanziamento complessivo previsto dall'Organizzazione comune dei mercati, settore vino, relativamente all'anno 2014. Il Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali ha stabilito, nell'ambito del Programma Nazionale di Sostegno al settore vitivinicolo, la ripartizione della dotazione finanziaria con Decreto n. 3525 del 21 maggio 2013, in corso di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.

Le risorse stanziate dall'Ocm Vino sono ripartite sulla base delle specifiche misure:

  • promozione sui mercati dei Paesi esteri: 101 milioni e 997mila euro,
  • ristrutturazione e riconversione dei vigneti: 140 milioni di euro,
  • vendemmia verde: 10 milioni di euro,
  • assicurazione del raccolto: 20 milioni di euro,
  • investimenti: 45 milioni di euro
  • distillazione sottoprodotti: 20 milioni di euro

La ripartizione, tra le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano, di risorse pari a 266.397.900 euro, quale quota parte dello stanziamento complessivo, è così stabilita:

  • Piemonte 21.139.290 euro,
  • Valle d'Aosta 171.797 euro,
  • Lombardia 10.808.533 euro,
  • Bolzano 2.262.067 euro,
  • Trento 4.221.090 euro,
  • Veneto 31.025.665 euro,
  • Friuli Venezia Giulia 8.047.389 euro,
  • Liguria 423.805 euro,
  • Emilia Romagna 24.039.325 euro,
  • Toscana 28.125.191 euro,
  • Umbria 6.543.953 euro,
  • Marche 7.735.115 euro,
  • Lazio 6.395.250 euro,
  • Abruzzo 10.977.682 euro,
  • Molise 1.588.426 euro,
  • Campania 7.124.592 euro,
  • Puglia 26.979.156 euro,
  • Basilicata 1.733.605 euro,
  • Calabria 4.282.078 euro,
  • Sicilia 54.074.928 euro,
  • Sardegna 8.698.960 euro.

Links

Decreto n. 3525 del 21 maggio 2013

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.