Liguria: contributi alle zone alluvionate per infrastrutture e sicurezza

flood in Liguria - foto di anpasnazionaleIn arrivo 11,5 milioni di euro per le aree liguri colpite dagli eventi alluvionali nell'autunno 2012. Lo ha deciso la Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, che si è riunita a Roma nei giorni scorsi. Le risorse serviranno a sostenere le zone danneggiate per il recupero dai danni che hanno interessato le infrastrutture e per la costituzione di un primo accantonamento per le opere di messa in sicurezza del bacino del Magra.

Ministero Infrastrutture: finanziamenti al programma di edilizia scolastica per 111 milioni di euro

Euro - Public Domain PhotosE' stato pubblicato nella Gazzetta ufficiale del 9 gennaio 2013 il decreto approvato lo scorso 3 ottobre dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti relativo al programma nazionale di edilizia scolastica. Un piano da 111 milioni e 800mila euro per garantire la sicurezza di 989 scuole in tutta Italia.

Trento: BEI-Cassa Trentino, 145 milioni di euro per le infrastrutture locali

Trento - foto di William DomenichiniSottoscritti a Trento due importanti accordi tra la Banca europea per gli investimenti (Bei) e Cassa del Trentino S.p.A per rilanciare l’economia del territorio. Grazie ad un contratto quadro di 85 milioni di euro saranno cofinanziati 100 progetti infrastrutturali medio-piccoli in diversi settori di interesse comunitario, dai trasporti all’educazione. Il secondo accordo, invece, mette a disposizione 60 milioni di euro per cofinanziare la realizzazione del Depuratore Trento Tre nei prossimi quattro anni.

Cipe: ok a infrastrutture strategiche e riprogrammazione fondi Coesione

Alta velocità - foto di Ciccio PizzettaroSono le infrastrutture per la mobilità e la Politica di Coesione a farla da padrone nella seduta del 26 ottobre del Comitato interministeriale per la programmazione economica (Cipe). Tra i progetti da finanziare con risorse del Fondo per le infrastrutture stradali e ferroviarie, la linea ad alta velocità Torino-Lione e il nodo ferroviario di Bari, mentre a valere sul Fondo per lo sviluppo e la coesione sono state approvate misure per la competitività, la digitalizzazione della giustizia civile e l'assistenza sanitaria. E sempre in tema di salute, ripartiti anche 93 milioni di euro - per il triennio 2008-2010 - a valere sul Fondo sanitario nazionale.

Piano edilizia abitativa: accordi tra Ministero Infrastrutture, Friuli, Valle d'Aosta e Bolzano

CostruzioniPubblicata in gazzetta ufficiale, il 4 ottobre, la deliberazione dell'11 luglio 2012 relativa agli accordi di programma fra il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti e le regioni Friuli-Venezia Giulia, Valle d'Aosta e la provincia autonoma di Bolzano. Gli accordi, nell'ambito del Piano nazionale di edilizia abitativa, seguono quelli già siglati con le altre regioni italiane e mettono a disposizione complessivamente 38,2 milioni di euro, di cui 14,7 milioni di provenienza statale.

Infrastrutture: Passera, sbloccheremo 60 miliardi di euro

Auditorium - fonte: MSEIl ritardo infrastrutturale dell'Italia come occasione per attivare investimenti con effetti sulla crescita visibili nel breve periodo. Così il ministro per lo sviluppo economico Corrado Passera, ieri, durante la Mobility Conference di Milano, annunciando lo sblocco di 60 miliardi di euro per progetti nel settore dei trasporti entro la fine dell'anno.

Infrastrutture, ambiente, edilizia, Fondo Sviluppo e Coesione, Sud: le decisioni del CIPE

Euro banknotes - foto di Julien JorgeOltre 5,5 miliardi di euro. Questo, in termini finanziari, il contenuto delle decisioni prese dal Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica (CIPE), nel corso della seduta odierna, sul fronte della riqualificazione e dell’accelerazione della spesa di quattro settori-chiave per la crescita del Paese: realizzazione di nuove infrastrutture e apertura di nuovi cantieri, contrasto del rischio idro-geologico, rilancio dei piani per l’edilizia abitativa, scolastica ed universitaria, rifinanziamento del Fondo Sviluppo e Coesione. Il tutto, principalmente nei territori del Mezzogiorno.

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.