GSE – procedure per richiedere incentivi biometano

Il via libera porterà una riduzione delle importazioni di biocarburanti dall’estero e la creazione di nuovi posti di lavoro

Author: Martina NolteIl Gestore dei servizi energetici (GSE) pubblica le procedure applicative per la richiesta e il rilascio degli incentivi per il biometano. “Anche in Italia potrà prendere avvio la produzione di biometano per i trasporti”, dichiarano le imprese del settore.

Aiuti di Stato - liquidazione BRC in linea con norme Ue

La liquidazione di Banca Romagna Cooperativa rispetta le regole Ue in materia di aiuti di Stato

Author: TPCOM / photo on flickr L'intervento di messa in liquidazione ad opera del Ministero dell’Economia e delle Finanze della Banca Romagna Cooperativa – Credito Cooperativo Romagna Centro e Macerone rispetta le norme Ue in materia di aiuti di Stato. E' quanto riportato in una nota della Commissione europea.

Agricoltura - il testo della legge 91-2015, conversione del dl 51-2015

Lattiero casearioSostenere le imprese olivicole e lattiero-casearie e le aziende agricole colpite da eventi di carattere eccezionale. E' il principale obiettivo della legge n. 91-2015, conversione del decreto-legge n. 51-2015, pubblicata in Gazzetta ufficiale.

Agenzia Entrate - Circolare 22E-2015, chiarimenti su credito imposta Irap

IrapIl credito d’imposta pari al 10% dell’Irap non spetta ai contribuenti che si avvalgono di lavoratori dipendenti a tempo determinato o indeterminato. E' uno dei chiarimenti forniti dalla circolare dell'Agenzia delle Entrate n. 22/E del 9 giugno 2015.

Agenzia Entrate - chiarimenti su Aiuto alla Crescita Economica-ACE

Author: Thomas Hawk / photo on flickr L’eccedenza dell’agevolazione prevista dall'Aiuto alla Crescita Economica (ACE), l’incentivo alla capitalizzazione delle imprese introdotto dalla legge n. 214/2011, può essere utilizzata come credito d’imposta, non solo ai fini Ires, ma anche ai fini Irap. E' uno dei chiarimenti forniti dalla circolare dell'Agenzia delle Entrate n. 21/E del 3 giugno 2015.

Zone Franche Urbane-ZFU: Agenzia Entrate, niente vincoli per compensazioni incentivi

Agevolazioni fiscali e contributiveCon la risoluzione n. 36/E del 3 aprile 2015 l’Agenzia delle Entrate chiarisce che le compensazioni effettuate per fruire delle agevolazioni fiscali e contributive riconosciute alle imprese che operano nelle Zone franche urbane non sono sottoposte all’obbligo di apposizione del visto di conformità, né al divieto di compensazione in presenza di ruoli scaduti.

Enti cooperativi: MISE, norme su ispezioni e contributi spese revisione 2015-2016

Enti cooperativiIl Ministero dello Sviluppo economico ha approvato le modalità e la modulistica per le ispezioni straordinarie nei confronti degli enti cooperativi e il decreto ministeriale sui contributi dovuti dalle società cooperative per le spese relative alla revisione per il biennio 2015/2016.

Aiuti di Stato: RGEC, regole Ue per contributi in caso di calamita' naturali

TerremotoNell'ambito del primo ciclo di formazione avanzata in materia di aiuti di Stato, il Dipartimento per le Politiche europee, d'intesa con l'Agenzia per la Coesione territoriale e in collaborazione con la Commissione europea, ha fatto il punto sulle regole per i contributi destinati a ovviare ai danni provocati da calamità naturali.

Pubblica amministrazione: fatturazione elettronica a regime dal 31 marzo 2015

Fatturazione elettronicaA partire dal 31 marzo tutte le amministrazioni pubbliche centrali e locali dovranno poter ricevere dai fornitori le fatture online. I dettagli sono contenuti nella circolare del 9 marzo 2015 dei Dipartimenti Finanze e Funzione Pubblica dei Ministeri dell'Economia e della Pubblica amministrazione.

Jobs Act: i decreti attuativi su contratto a tutele crescenti e Naspi

Jobs ActIl 7 marzo sono entrati in vigore i decreti legislativi n. 22 e n. 23 del 4 marzo 2015 che introducono, in attuazione del Jobs Act (legge n. 183-2014), la Nuova prestazione di Assicurazione sociale per l'impiego (Naspi) e il contratto a tempo indeterminato a tutele crescenti.

Milleproroghe: il testo della legge di conversione n. 11-2015

Author: PaoloSerena / photo on flickr In vigore dal 1° marzo la legge n. 11-2015, conversione del decreto-legge Milleproroghe (n. 192-2014). Tra le novità, il salva minimi e lo stop all'aumento dei contributi previdenziali per le piccole partite Iva e la proroga degli incentivi per il rientro dei cervelli.

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.