Certificazione energetica edifici: in Gazzetta le nuove linee guida - decreto del 22 novembre 2012

Edificio - foto di Viaggiatore FantasmaPubblicato nella Gazzetta ufficiale del 13 dicembre il decreto del 22 novembre 2012, che modifica le linee guida nazionali per la certificazione energetica degli edifici (decreto 26 giugno 2009). Dall'applicazione delle linee guida sono esclusi box, cantine, autorimesse, parcheggi multipiano, depositi, strutture stagionali a protezione degli impianti sportivi, ruderi, immobili venduti nello stato di 'scheletro strutturale' e altri edifici in cui non è necessario garantire un confort abitativo.

Imprese terremotate: pubblicato il decreto del 14 novembre 2012 per le garanzie sui prestiti - Dl 174-2012

Terremoto EmiliaPrende corpo l'ultimo intervento del Governo a sostegno delle imprese terremotate. In Gazzetta ufficiale è stato pubblicato il decreto ministeriale del 14 novembre 2012 con i criteri e le modalità operative per la concessione delle garanzie previste dall'articolo 11 comma 7 del decreto-legge 174/2012. Garanzie che si applicano ai finanziamenti previsti dal dl per le imprese attive nei Comuni delle province di Bologna, Modena, Ferrara, Mantova, Reggio Emilia e Rovigo, interessate dagli eventi sismici del 20 e 29 maggio 2012.

Carta Blu Ue: online la circolare 7591-2012 con le istruzioni per presentare domanda

Ricercatore - foto di thekevinchangAccesso più semplice per i cittadini di paesi terzi altamente qualificati che vogliono lavorare in Italia. Il Dipartimento per le libertà civili e l’immigrazione del Ministero dell'Interno ha pubblicato la circolare n. 7591 del 7 dicembre 2012 contenente le indicazioni e i moduli sulla procedura per il riconoscimento delle qualifiche professionali regolamentate e non regolamentate in Italia e quindi il rilascio della Carla Blu Ue.

Costi politica: in Gazzetta la legge di conversione 213-2012 del dl 174-2012

EuroEntra in vigore, con la pubblicazione in Gazzetta ufficiale, la legge 213/2012, conversione del decreto-legge n. 174 del 10 ottobre 2012, recante disposizioni urgenti in materia di finanza e funzionamento degli enti territoriali, nonché ulteriori disposizioni in favore delle zone terremotate nel maggio 2012. Tra le misure, anche l'istituzione di un Fondo di rotazione con una dotazione iniziale di 30 milioni di euro per l'anno in corso, più 498 milioni per spese di parte corrente già impegnate dagli enti.

Fondo rotazione ex lege 183-87: aiuti per settore ortofrutticolo e pollame

Ortofrutta - foto di www.myfruit.itNella Gazzetta ufficiale del 6 dicembre 2012, i decreti ministeriali del 15 ottobre 2012 relativi al cofinanziamento nazionale, a valere sul Fondo di rotazione di cui alla legge n. 183/1987, degli aiuti alle organizzazioni di produttori nel settore ortofrutticolo e delle misure di sostegno nel settore del pollame. Gli stanziamenti ammontano, rispettivamente, a oltre 28,6 milioni di euro e 1,7 milioni.

Sistri: in Gazzetta il decreto 210-2012 sulla sospensione dei pagamenti per il 2012

EuroCon il decreto 210/2012, pubblicato nella Gazzetta ufficiale del 4 dicembre, è soppresso dal decreto n. 141 del 25 maggio 2012, relativo al sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti, il riferimento al pagamento del contributo entro il 30 novembre 2012, in conformità con il decreto-legge 83/2012 che ha disposto la sospensione del pagamento dei contributi per l'anno 2012 dovuti dai soggetti obbligati all'iscrizione del SISTRI.

Agricoltura: sentenza n. 19852 del 14 novembre 2012 sugli aiuti comunitari

AgricolturaCon la sentenza n. 19852 del 14 novembre 2012, la Cassazione civile ha stabilito che i contributi comunitari erogati attraverso l'Azienda per gli interventi sul mercato agricolo vanno imputati quali ricavi - e quindi concorrono alla determinazione del reddito d’impresa - all'esercizio in cui l’AIMA ha emesso il decreto di liquidazione, indipendentemente da quando si sono verificati i presupposti per l'erogazione degli aiuti.

Ilva: pubblicato il decreto-legge 207-2012 Salva-Taranto

Ilva - foto di Antonio SepranoDopo la firma del Capo dello Stato Giorgio Napolitano entra in vigore il decreto-legge n. 207 del 3 dicembre 2012 - più noto come decreto Salva-Taranto - contenente disposizioni urgenti a tutela della salute, dell'ambiente e dei livelli di occupazione, in caso di crisi di stabilimenti industriali di interesse strategico nazionale. Il testo, fa sapere il ministro dell'Ambiente Corrado Clini, "rafforza il ruolo dell’autorizzazione integrata ambientale e dei piani di risanamento delle grandi industrie, a cominciare dall’acciaieria Ilva di Taranto".

Ritardati pagamenti: in vigore dal 30 novembre il decreto legislativo 192-2012

Euro - Public Domain Photos Dal prossimo 30 novembre le pubbliche amministrazioni avranno trenta o, al massimo, sessanta giorni per liquidare le fatture ai loro creditori. In Gazzetta ufficiale è stato pubblicato il decreto legislativo n. 192 del 9 novembre 2012, che modifica il decreto legislativo 231/2002, per l'integrale recepimento della direttiva Ue relativa alla lotta contro i ritardi di pagamento nelle transazioni commerciali. Le nuove regole si applicano alle transazioni commerciali concluse a decorrere dal 1° gennaio 2013.

Sanita': il dl 158-2012 Balduzzi convertito in legge 189-2012

Stetoscopio - foto di Alex E. ProimosPubblicati la legge di conversione n. 189 dell'8 novembre 2012 del decreto-legge 158/2012 (decreto Balduzzi) recante 'Disposizioni urgenti per promuovere lo sviluppo del Paese mediante un piu' alto livello di tutela della salute' e i due testi coordinati. La legge 189/2012 è entrata in vigore l'11 novembre.

Riordino Province e Citta' metropolitane: in vigore il decreto-legge 188-2012

Conferenza stampa Consiglio dei Ministri - fonte: GovernoEntra in vigore oggi il decreto-legge 188 del 5 novembre 2012 contenente 'Disposizioni urgenti in materia di Province e Città metropolitane'. Il testo stabilisce, in attuazione dell'articolo 17 del decreto-legge n. 95 del 2012, il riordino delle Province a decorrere dal 1° gennaio 2014 e l'istituzione in città metropolitane per quelle di Roma, Torino, Milano (che comprende anche il territorio della Provincia di Monza e Brianza), Venezia, Genova, Bologna, Firenze (che comprende anche il territorio delle Province di Prato e Pistoia), Bari e Napoli. La Provincia di Reggio Calabria sarà soppressa e convertita in Città metropolitana, a decorrere dal novantesimo giorno successivo al rinnovo degli organi del Comune, a completamento della procedura di commissariamento.

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.