La PA che cambia al Forum dell'Innovazione di Genova

Porto di GenovaLa valorizzazione della Pubblica amministrazione italiana passa attraverso il patrimonio sociale e culturale dei diversi territori che compongono il nostro paese. Suddividendo idealmente l’Italia in cinque macro aree, il Ministero della Pubblica Amministrazione, in collaborazione con Forum PA, ha deciso di intraprendere un roadshow itinerante alla scoperta delle potenzialità delle diverse realtà locali, senza tralasciare le sinergie con il tessuto imprenditoriale e con il mondo della ricerca scientifica. 

Veneto: nuove risorse per il Piano di Sviluppo Rurale 2007-2013

Agricoltura - foto di Ranveig Approvate dalla Commissione europea le proposte di aggiornamento del Piano di Sviluppo Rurale 2007-2013 (PSR) presentate dalla Regione Veneto nel luglio 2009. La Regione avrà a disposizione nuove risorse pubbliche, pari a 136 milioni di euro, per la realizzazione degli interventi regionali nell'ambito del PSR 2007-2013. Le procedure per la gestione del nuovo contributo saranno definite nel bando la cui approvazione è prevista per la fine del 2009.

Calabria: 12 milioni di euro per il Programma +Scuola

ScuolabusPubblicato il bando relativo al Programma +Scuola che ha l'obiettivo di elevare le competenze di base e le conoscenze dei giovani calabresi nelle materie linguistiche, scientifiche, matematiche e logiche, e di garantire il diritto alla formazione durante tutto l’arco della vita, coinvolgendo le persone adulte, le persone diversamente abili, gli immigrati e i soggetti a rischio di emarginazione. Le risorse a disposizione ammontano a 12 milioni di euro e le domande possono essere presentate a partire dal 11/01/2010 ed entro il 25/01/2010.

OCSE: l'Italia investe poco per innovazione, ricerca e sviluppo

Ricerca - immagine di ikaxerItalia sotto la media in materia di investimenti per l'innovazione. Questo il dato riscontrato dall'OCSE (Organizzazione per lo Sviluppo e la Cooperazione Economica) nel rapporto biennale "Science, Technology and Industry" (STI) che raccoglie diversi indici comparabili a livello internazionale. Nel 2007, solamente l'1,1% del PIL italiano è stato destinato alla Ricerca e allo Sviluppo (R&S), la metà rispetto ai Paesi del G7 (2,2%).

Emilia-Romagna: finanziamenti BEI per 160 milioni di euro agli enti locali

Banca Europea per gli Investimenti - foto di ZinnekeSiglati tre contratti di finanziamento tra la Banca Europea per gli Investimenti (BEI) e gli enti locali dell'Emilia Romagna. I finanziamenti erogati dalla BEI ammontano a 160 milioni di euro, che saranno utilizzati per la realizzazione di progetti di rinnovamento urbano, mobilità sostenibile, protezione dell’ambiente ed educazione.

Bonus gas: le procedure che le famiglie in difficolta' o numerose devono seguire

Gas - foto di George ShuklinAperte le procedure per usufruire del bonus gas, definito dal Ministero dello Sviluppo Economico e dall’Autorità per l’energia con la collaborazione dei Comuni. Il bonus garantisce alle famiglie in difficoltà economica o numerose uno sconto annuo del 15% circa (al netto da imposte) sulla bolletta del gas naturale. Presentando la domanda entro il 30 aprile 2010, si potrà ottenere il bonus con effetto retroattivo al 1° gennaio 2009.

Progress, il microcredito europeo per accrescere l'occupazione e le piccole imprese

Parlamento europeo - foto di Alina ZienowiczApprovata dal Parlamento europeo la creazione di un nuovo strumento europeo per favorire il microcredito in materia di occupazione e solidarietà sociale. Tale stumento, denominato Progress, rappresenta un valido aiuto per i disoccupati ed i gruppi più svantaggiati in Europa, poiché supporterà la creazione e lo sviluppo di piccole imprese e di attività autonome. L'obiettivo finale è garantire l'accessibilità e la disponibilità di microfinanziamenti ai soggetti maggiormente colpiti dalla crisi economica.

UE: nuovi aiuti contro il cambiamento climatico con ELENA

Intelligent Energy Europe - European CommissionStabiliti dalla Commissione europea e dalla Banca Europea per gli Investimenti (BEI) nuovi aiuti per combattere il cambiamento climatico. Attraverso lo strumento denominato ELENA (European Local ENergy Assistance), previsto dal Programma europeo per l'Energia Intelligente (IEE), le autorità locali e regionali saranno supportate negli investimenti in materia di efficienza energetica ed energie rinnovabili. La dotazione finanziaria per il primo anno ammonta a 15 milioni di euro.

Italia-Russia: XV sessione Task Force per lo sviluppo delle Pmi

Mosca, Piazza Rossa - Foto di FanghongE' in corso a Venezia la Task Force italo-russa istituita per favorire la collaborazione e lo sviluppo delle piccole e medie imprese e dei distretti presenti in Russia: oltre ad un protocollo finale della XV sessione, verranno sottoscritti il Programma di lavoro triennale 2010/2012 e tre accordi di collaborazione tra le Regioni dei due Paesi.

UE: oltre 1 miliardo e mezzo di euro al settore energetico per contribuire alla ripresa economica

Energia eolica - Foto di TafolLa Commissione Europea ha approvato 15 progetti nel settore energetico, assegnando 1 miliardo di euro a sei investimenti per la cattura e stoccaggio del carbonio (CCS) e 565 milioni di euro a nove investimenti relativi all’energia eolica offshore, con l'obiettivo di contribuire alla ripresa economica dell’UE, nonchè a raggiungere gli obiettivi vincolanti in termini di riduzione delle emissioni di gas a effetto serra e di energie rinnovabili entro il 2020.

UE: Giornata internazionale dei Diritti Umani 2009

Discriminazione - immagine di Mizunoryu e LeyendaV Embrace diversity and discrimination, questo il motto della giornata internazionale dei Diritti Umani del 2009. Sebbene nella  Dichiarazione Universale dei Diritti Umani del 1948 si afferma che "tutti gli esseri umani sono nati liberi ed eguali in dignità e diritti" (articolo 1), ancora oggi milioni di persone in tutto il mondo sono quotidianamente vittime di discriminazioni. Tali discriminazioni, basate sulle differenze sessuali, razziali, etniche, religiose, relative all'orientamento sessuale, all'età, etc., violano i principi fondamentali della Dichiarazione Universale e di molti altri strumenti di tutela adottati a livello regionale, tra cui la Carta dei diritti fondamentali dell'UE del 2000.

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.