Rete Imprese Italia: piu' forti le associazioni delle Pmi

Industria - Immagine di TeetaweepoCon 2,6 milioni di imprese associate, 14 milioni di addetti e una media di 800 miliardi di valore aggiunto prodotto ogni anno, la nuova organizzazione delle PMI, Rete Imprese Italia, si avvia a diventare il soggetto più rappresentativo della realtà industriale italiana insieme a Confindustria. Il nuovo organismo è stata presentato ieri all'Auditorium della musica di Roma dal Presidente di Confcommercio Carlo Sangalli, che per primo ne assume la direzione.

Marche: un piano per la tutela della biodiversita'

Paesaggio pesarese - Foto di Kamil KosLa Regione ha predisposto un Piano Settoriale di intervento per la tutela delle risorse genetiche autoctone di interesse agrario, finalizzato a coordinare le azioni in difesa della biodiversità nel triennio 2010-2012. L'attuazione dell'intervento sarà affidata ad ASSAM, l'agenzia per i servizi nel settore agroalimentare delle Marche, che avrà il compito di valutare i progetti presentati ed erogare i finanziamenti, ma anche di divulgare i risultati degli interventi attraverso pubblicazioni cartacee, comunicazioni sul sito web, convegni e seminari.

Imprese: protocollo d'intesa per un nuovo portale statistico

Logo Istat Accordo a tre tra Istat, Unioncamere e Ministero per la Pubblica amministrazione e l'innovazione per migliorare la trasmissione telematica delle informazioni fornite dalle imprese al Sistan, il Sistema statistico nazionale. L'intesa è stata siglata oggi dal ministro Brunetta, dal presidente di Unioncamere Ferruccio Dardanello e dal Presidente dell'Istat Enrico Giovannini e prevede la realizzazione di una serie di interventi per sviluppare un portale per l'acquisizione di dati statistici, sfruttando la tecnologia per ottenere vantaggi in termini di costi e semplificazione.

La Grecia vicina alla prima tranche di aiuti da 20 miliardi

euroMentre tramonta l’Europa della competizione fra Stati, ereditata dal Trattato di Maastricht, stiamo assistendo per la prima volta alla nascita di una governance dell’economia, in cui gli obiettivi di equilibrio della finanza pubblica e di riduzione del debito non sono più semplici parole vuote. Ironia della sorte è che a determinare questo piano non sia stata la lungimiranza, ma fattori imprevisti come l’emergenza greca, il pericolo reale di contagio, la fluttuazione dei mercati.

PMI: firmata la Direttiva sullo Small Business Act - SBA

Imprese - foto di sailkoMisure innovative per accrescere la competitività delle piccole e medie imprese italiane: è quanto introduce la Direttiva sullo Small Business Act (SBA), firmata dal Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, a seguito dell’approvazione in via definitiva nel Consiglio dei Ministri del 30 aprile scorso. Con questo provvedimento l’Italia si colloca tra i primi paesi in Europa ad attuare la Comunicazione della Commissione U.E. “Pensare anzitutto in piccolo”.

UE: a Bruxelles il Consiglio dei ministri su educazione e politiche giovanili

Youth and sport - Foto di TystoSi è aperto oggi e proseguirà per tutta la giornata di domani, l'Education, Youth and Culture Council, durante il quale i ministri europei discuteranno l'adozione di misure per ridurre il fenomeno dell'abbandono scolastico e sostenere la formazione superiore dei giovani. Sarà Androulla Vassiliou, Commissario per l'Istruzione, la Cultura, il multilinguismo e la gioventù, ad illustrare gli obiettivi in materia, coerentemente con la strategia Europa 2020 per la crescita intelligente, sostenibile e solidale.

Ecofin: approvato il piano salva-euro

Borsa valori - Foto di Ryan LawlerDopo dieci ore di trattative, il Consiglio Ecofin ha raggiunto un accordo sul piano di aiuti per sostenere la ripresa dei paesi europei più deboli a causa dell'eccessivo debito pubblico e della speculazione finanziaria. Un pacchetto da oltre 700 miliardi di euro che ha subito influenzato positivamente le borse, con rialzi soprattutto per il settore bancario, e favorito un leggero recupero dell'euro sul dollaro e lo yen, dopo una settimana di cali.

UE: la Direttiva sui fondi di investimento alternativi non convince

Commissione europea - Foto di ZinnekeCon la direttiva Alternative Investment Fund Managers (AIFM) la Commissione europea ha inteso regolamentare il mercato dei fondi di investimento alternativi ed armonizzare le politiche europee in materia di controllo e di vigilanza dei rischi attraverso l’introduzione di obblighi comuni a carico degli operatori che ne curano la gestione. La normativa ha però provocato sin dall'inizio la reazione negativa dei rappresentanti del settore, che in più occasioni ne hanno evidenziato le criticità.

UE: Interact Climate Change Fund (ICCF), il nuovo fondo per combattere il cambiamento climatico

Cambiamento climatico - immagine di Ori~Venerdì 15 maggio l'Agence Française de Développement (AFD), la Banca Europea per gli Investimenti (BEI) e l'European Development Finance Institutions (EDFI) firmeranno l'accordo per l'istituzione del fondo congiunto contro il cambiamento climatico (ICCF). Il fondo finanzierà progetti privati di sviluppo sostenibile in Africa, Asia, America Latina, Pacifico e Caraibi prima della fine del 2010.

Basilicata: oltre 4 milioni di euro per la formazione dei cittadini diversamente abili

Formazione BasilicataDisponibili 4,2 milioni di euro per la presentazione di progetti di formazione rivolti ai cittadini diversamente abili, per favorirne l'inserimento sociale e lavorativo: gli organismi di formazione pubblici e privati, che dispongono di una o più sedi operative accreditate in Basilicata, potranno atuare progetti destinati a disoccupati o inoccupati maggiorenni, residenti nel territorio regionale. Le domande dovranno essere presentate entro il 31 maggio 2010.

UE: nuove norme per favorire i servizi internet senza fili ad alta velocità

Reti Wireless - immagine di GNOME icon artistsLa Commissione europea ha adottato una decisione relativa all'armonizzazione delle condizioni tecniche d'uso della banda di frequenze 790-862 MHz per i sistemi terrestri in grado di fornire servizi di comunicazioni elettroniche nell'UE. L'obiettivo delle nuove norme tecniche è contribuire alla diffusione dei servizi internet senza fili ad alta velocità, evitando interferenze dannose.

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.