Emilia Romagna: 33mln di euro per migliorare la mobilita' e l'ambiente

Il Ministero dell´Ambiente ha assegnato 15 milioni di euro alla Regione Emilia-Romagna, in base al “Programma di finanziamenti per la tutela ambientale” dell’ottobre 2006, per una mobilità più sostenibile e per migliorare la qualità dell’aria nelle città. Complessivamente, l’accordo tra il Ministero, la Regione e il Comune di Bologna muoverà, considerando anche l’apporto degli Enti locali e delle Aziende di servizi, oltre 33 milioni di euro.

Abruzzo: progetti per la qualita' dell'architettura

Domani, 7 maggio, alle ore 12, presso la sala Troilo di palazzo Centi, all'Aquila, è prevista la presentazione del programma "Sensi contemporanei-Qualità Italia: progetti per la qualità dell'architettura", che ha come obiettivo la promozione di concorsi di architettura e la realizzazione di opere pubbliche di qualità.

UE: Corte di giustizia per l'Italia sulla gestione dei rifiuti

La Commissione si accinge ad adire la Corte di giustizia delle Comunità europee contro l'Italia in merito all'emergenza rifiuti a Napoli e in Campania. Si appresta inoltre a inviare un primo avvertimento per la mancata esecuzione nel Lazio della sentenza con cui la Corte di giustizia ha sancito che l'Italia è venuta meno all'obbligo di adottare piani regionali di gestione dei rifiuti. Se l'Italia non si conformerà, la Commissione ha il potere di chiedere alla Corte l'imposizione di ammende.

Emilia Romagna: oltre 7 miliardi per la sanità regionale

Il riparto del Fondo sanitario nazionale tra le Regioni attribuisce per il 2008 al Servizio sanitario dell´Emilia-Romagna 7 miliardi e 183 milioni di euro, il 3,5% in più rispetto al 2007. A queste risorse si aggiungono 150 milioni di euro che derivano dalla manovra di bilancio regionale.

Emilia Romagna: accordo Regione-Banche a sostegno dell'agricoltura

Accordo tra la Regione Emilia-Romagna e le Banche tesoriere Unicredit, Banca Popolare dell’Emilia-Romagna e Banca Popolare di Verona con cui vengono messi a disposizione 100 milioni di euro per la concessione di credito - a tassi di particolare interesse - a favore delle aziende agricole che partecipano al Piano di sviluppo rurale 2007-2013, al Programma di ristrutturazione del settore bieticolo-saccarifero e alle Ocm dei settori ortofrutticolo e vitivinicolo.

UE: Previsioni economiche di primavera per il biennio 2008-2009

Le previsioni economiche di primavera della Commissione Europea indicano un rallentamento al 2% nel 2008 e all'1,8% nel 2009 della crescita dell'economia dell'Unione europea, a fronte del 2,8% nel 2007 (rispettivamente 1,7% e 1,5% nell'area dell'euro a fronte del 2,6% nel 2007). Le cause sarebbero da individuare nel persistere della crisi nei mercati finanziari, nelle difficoltà dell'economia statunitense e nell'impennata dei prezzi dei prodotti di base, tutti fattori determinanti per l'attività economica mondiale. Previsti comunque 3milioni di nuovi posti di lavoro.

Veneto: presentato il progetto Adriatic-Baltic Landbridge

Presentato a Venezia i risultati del progetto europeo “Adriatic-Baltic Landbridge” avviato nel 2006 per verificare la prefattibilità di realizzazione di un corridoio multimodale che colleghi il Nord Europa e il Mar Mediterraneo. Lo sviluppo del collegamento dal Mar Baltico al Mare Adriatico, coinvolgendo i temi delle infrastrutture di trasporto, della logistica e della pianificazione, è ritenuto strategico per migliorare le opportunità di sviluppo socio – economico delle regioni interessate.

Campania: 38mln di euro per l'urbanistica a Giugliano

Firmato il protocollo di intesa dal presidente della Regione Campania e dal sindaco di Giugliano per l'avvio del programma integrato urbano di Giugliano. La Regione investe  oltre 38 milioni di euro. Il Comune di Giugliano, a sua volta, cofinanzia il programma con una quota pari ad almeno il 10%. Giugliano è la terza città della Campania per popolazione dopo Napoli e Salerno, e la seconda per estensione territoriale.

Lombardia: 198mln di euro per l'Accordo Quadro di Sviluppo Territoriale di Bergamo

Firmato l'Accordo Quadro di Sviluppo Territoriale (AQST) per la provincia di Bergamo con 27 progetti (piu altri 34 con il piano d'azione integrativo) per complessivi 847 milioni di euro, di cui 198 milioni di competenza della Regione Lombardia e 649 milioni a carico di altri soggetti. L'Accordo coinvolge la Regione Lombardia, la Provincia, il Comune, la Camera di Commercio e l'Università di Bergamo, le 8 Comunità Montane del territorio bergamasco e la Diocesi.

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.