Accordo tra Parlamento europeo e Consiglio dei Ministri europei sulle emissioni industriali

Centrale elettrica - Foto di Alessandro VecchiRaggiunto l'accordo con il Consiglio dei Ministri europei, il Parlamento europeo ha approvato una Direttiva sulle emissioni industriali che mira a potenziare la protezione dell'ambiente e della salute e a semplificare le norme precedenti, lasciando considerevoli margini di azione nell'applicazione delle regole ai singoli Stati membri.

UE: una garanzia europea per sostenere i giovani disoccupati

Young peopleI deputati del Parlamento europeo stanno lavorando ad una risoluzione per sostenere l'accesso dei giovani al mercato del lavoro e rispondere ad una disoccupazione giovanile che sta crescendo più rapidamente di quella media e che nel dicembre 2009 riguardava oltre il 21% degli under 25 dell'UE. Tra le proposte una "garanzia europea della gioventù" perché i giovani non restino senza lavoro per più di quattro mesi.

Ambiente: lanciato un sito dedicato alle Low Emission Zone

Logo LEZ - Credit © European Union, 2010L'inquinamento atmosferico causa in Europa circa 310 mila morti l'anno, un numero superiore a quello degli incidenti stradali, e determina costi per l'economia europea compresi tra i 427 e i 790 miliardi ogni anno. Un'efficace misura per contrastarlo, già implementata in molte città europee, sono le LEZ (Low Emission Zone). Ora un sito internet fornisce tutto le informazioni sulla loro funzione e sugli standard di emissione previsti in ciascun Paese.

UE: incentivare il settore commerciale per favorire la crescita economica

Euro - European commission creditRendere il settore commerciale più efficiente e trasparente, questo il monito della Commissione europea enunciato nell'ultimo rapporto sui servizi commerciali. Al fine di superare i principali ostacoli alla crescita del settore, la Commissione ha avviato una consultazione pubblica per la definizione della nuova strategia economica dell'UE per ll 2020.

L’Italia pronta al veto sul brevetto unico europeo

Bandiera ItaliaNessun ripensamento sull’esclusione della lingua italiana dal futuro brevetto unico europeo. Proprio oggi il presidente della Commissione Ue, José Manuel Durao Barroso, intervistato dai giornalisti, ha ribadito a Strasburgo che "non è veramente possibile avere un brevetto con 27 lingue". La proposta dell’esecutivo europeo ha suscitato anche il disaccordo del premier spagnolo Zapatero che, proprio durante la conferenza stampa con Barroso, ha confermato che aprirà una battaglia per l'inclusione della sua lingua.

Successi e sfide del settore delle comunicazioni nella Relazione annuale Agcom

Smartphone - Foto di BovineoneIl presidente dell'Autorità per le garanzie nelle Comunicazioni, Corrado Calabrò, ha presentato questa mattina al Parlamento la relazione annuale sull'attività svolta dall'Agcom e sui programmi d'azione per il futuro. Al centro dell'attenzione banda larga, tv digitale, editoria multimediale, tutela dei consumatori e su tutto un monito: "la libertà di stampa non si tocca".

Riciclaggio di rifiuti organici: invito alla Commissione UE di rivedere la legislazione

José Manuel Fernandes

Il Deputato del Parlamento Europeo José Manuel Fernandes ha predisposto una risoluzione con cui invita la Commissione a rivedere la legislazione sui rifiuti organici. In particolare si chiede di elaborare, entro la fine del 2010, una proposta legislativa specifica che includa norme vincolanti su riciclaggio e raccolta differenziata e un sistema di classificazione della qualità dei diversi composti ottenuti dai rifiuti organici, necessario per migliorare l'ambiente e l'economia.

Tutti i nominativi di chi riceve i fondi dalla Commissione Europea

Euro - European commission creditPubblicato l'elenco dei beneficiari dei finanziamenti europei nei settori strategici, tra cui ricerca, istruzione, energia, trasporti e aiuti esterni. La lista è consultabile on line grazie al Sistema di trasparenza finanziaria, che dal 2008 raccoglie informazioni sulle linee di bilancio gestite direttamente dalla Commissione e dalle sue agenzie esecutive.

Sempre in crescita le fonti rinnovabili secondo l'ultimo rapporto UE

Wind energy - Foto di Kichigai MentatIl 62% della capacità di generazione di energia elettrica installata nel 2009 è rappresentata dalle fonti rinnovabili: cinque punti percentuali in più rispetto al 57% del 2008. Il rapporto "Renewable Energy Snapshots", pubblicato oggi dal Centro comune di ricerca della Commissione europea, testimonia i progressi compiuti in questi anni nel settore dell'energia pulita.

Programma LIFE: la futura strategia per un'azione più efficace

Logo Life - Credit © European Union, 2010Nell'anno europeo della biodiversità, anche il programma comunitario a sostegno dell'ambiente LIFE si propone di elaborare una nuova strategia e di impiegare nuovi fondi per contrastare il declino della diversità biologica, anche in vista del lancio della nuova fase del programma a partire dal 2014.

Campania: nuove risorse sul Fondo regionale per gli ammortizzatori sociali in deroga

Ministro SacconiSottoscritto un accordo tra il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, il Presidente della Regione, l'Assessore al Lavoro e il Presidente e amministratore delegato di Italia Lavoro, in base al quale sono stati assegnati 120 milioni di euro al Fondo regionale per gli ammortizzatori sociali “in deroga”. L’intesa è stata siglata in occasione di un incontro che si è tenuto al Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali dedicato alle politiche dell’occupazione in Campania.

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.