UE: Programma multiregionale Sicurezza per lo Sviluppo

MafiaL'UE cofinanzia un programma multiregionale denominato “Sicurezza per lo sviluppo” del valore di 1,2 miliardi di euro nel periodo 2007-2013 (579 milioni provengono dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale - FESR). Per le regioni del sud Italia Calabria, Campania, Puglia e Sicilia sono previsti 91 milioni di euro (di cui 45,5 milioni provenienti dal FESR) per convertire terreni e proprietà che appartenevano alla mafia. Altri 36,5 milioni di euro (di cui 18,25 milioni del FESR) saranno dedicati allo stesso scopo attraverso programmi regionali.

Lazio: Programma di promozione turistica per il 2010

Viterbo: Porta Romana e campanile di San Sisto - Foto di LalupaPresentato la settimana scorsa a Bracciano il Programma di promozione turistica per l’anno 2010, che sarà realizzato attraverso l’Agenzia Regionale per la Promozione Turistica di Roma e del Lazio. L’assessore regionale allo Sviluppo Economico, Ricerca, Innovazione e Turismo, Claudio Mancini, ha riferito che il programma è orientato sui Paesi dove sono previsti anche interventi di sostegno all’internazionalizzazione delle piccole e medie imprese, portati avanti attraverso Sviluppo Lazio.

Sardegna: Fondo Microcredito con risorse per 30 milioni di euro

MicroCreditoProposta alla Commissione europea la modifica e integrazione al Programma Operativo Regionale -POR Occupazione 2007-2013 per costituire un Fondo Microcredito, che avrà una dotazione iniziale di 30 milioni di euro per gli anni dal 2009 al 2013. Il Fondo dovrà facilitare l’accesso al credito da parte dei soggetti svantaggiati e delle donne, a supporto della creazione e dello sviluppo delle microimprese (anche individuali) e delle piccole e medie imprese che presentano comprovate difficoltà di accesso al mercato del credito.

I finanziamenti della BEI nella Relazione annuale 2008

Parlamento euopeoPresentato al Parlamento europeo il "Rapporto annuale 2008" della Banca Europea per gli Investimenti (BEI), dove si rileva che l'istituto nel 2008 ha firmato contratti per un totale di 51,5 miliardi di euro, destinati ai Paesi europei, ai Paesi candidati e a quelli in via di sviluppo (circa 140 Paesi in tutto il mondo). I progetti finanziati dalla BEI comprendono numerosi settori: energia sostenibile, reti transeuropee di trasporto, sostenibilità ambientale, ricerca, diritto allo studio, imprenditoria, sviluppo sostenibile etc. Gli europarlamentari voteranno una relazione sull'attività della BEI nell'aprile 2010.

Tariffe ridotte dai Consulenti del lavoro per nuove imprese di giovani

Ministero della GioventùIl ministero della Gioventù e il Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro hanno firmato un protocollo d’intesa che sancisce l’impegno da parte dei consulenti del lavoro ad applicare tariffe bassissime alle piccole e medie imprese costituite da giovani fino ai 35 anni di età, nella fase di startup dei primi due anni.

Chi comanda nella nuova Commissione Europea

José Manuel BarrosoIl 1° dicembre 2009 verrà ricordato sui libri di storia come il giorno dell’entrata in vigore del Trattato di Lisbona. Si tratta di uno snodo cruciale per il futuro dell’Unione Europea, che per una serie di coincidenze avviene di pari passo con il rinnovamento del suo esecutivo e con il consolidamento delle sue istituzioni, a seguito di quel “terremoto” che è stato la crisi economica non ancora conclusa. Il mandato dell'attuale Commissione è scaduto lo scorso 31 ottobre. Essa rimane tuttavia in carica per il disbrigo degli affari correnti fino a quando il nuovo collegio non sarà stato approvato e assumerà le sue funzioni.

Veneto Sviluppo SpA investe nel capitale delle PMI turistiche innovative

Venezia - foto di Honza BeranAperte le procedure per la presentazione di “Manifestazioni di Interesse” agli interventi partecipativi di Veneto Sviluppo SpA nelle società operanti nel turismo, al fine di sostenere lo sviluppo innovativo dell’industria turistica. Possono partecipare le PMI o relativi consorzi con sede operativa nel territorio regionale, presentando le proprie manifestazioni d'interesse entro il 3 febbraio 2010.

Piemonte: nuove risorse per l'ambiente e il turismo

PiemonteDue provvedimenti importanti per l'ambiente e il turismo. Il primo riguarda l'accordo di programma per il risanamento ed il recupero ambientale ed economico del’intero territorio del 2006, per cui è stato stipulato l'atto integrativo che destina alla Valle Bormida la parte restante delle risorse stanziate. L'assessorato al Turismo, invece, ha assegnato 3.440.000 di euro per la promozione di manifestazioni regionali ed extra-regionali e per la creazione di pacchetti turistici.

Per i professionisti la Posta Elettronica Certificata - PEC e' obbligatoria

 Sono tanti i motivi per i quali, secondo il ministro Renato Brunetta, il 2010 sarà l’anno del “riscatto” della Pubblica Amministrazione. Di certo sarà l’anno della Posta Elettronica Certificata (più semplicemente PEC), già diventata un obbligo per tutti i professionisti italiani: finora sono ben due milioni ad averla attivata. E’ scaduto infatti lo scorso 29 novembre il termine entro il quale, a norma di legge (la n. 2 del 2009), i professionisti avrebbero dovuto comunicare ai propri Ordini e collegi il loro indirizzo di Posta Elettronica Certificata.

Emilia-Romagna: Accordo con Unioncamere per lo sviluppo e la competitività dell'economia regionale

Regione Emilia-Romagna - Immagine di PaolosIl presidente della Regione e il presidente di Unioncamere hanno firmato un Accordo quadro per una nuova fase di sviluppo e per la competitività dell’economia regionale, in cui sono previste nove linee di intervento rivolte all'imprenditoria, ai lavoratori e ai consumatori, nonchè azioni comuni con gli enti locali per superare i vincoli del Patto di stabilità.  L’Accordo, di durata triennale, sarà sottoposto a verifica di anno in anno, e sarà tacitamente rinnovato per un analogo periodo alla scadenza.

UE: Giappone e Giordania nuovi partner europei nella ricerca scientifica e tecnologica

Ricercatori La Commissione europea ha siglato due nuovi Accordi di Cooperazione Scientifica e Tecnologica (S&T) con il Giappone e la Giordania, che individuano le priorità di ricerca e le aree d'interesse comune, affinché si possano definire i meccanismi di cooperazione in programmi di ricerca, lo scambio di ricercatori e la presentazione di progetti di ricerca. Gli accordi entreranno in vigore nel 2010, al termine delle procedure di ratificazione.

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.