Nuova provvista CDP da 5 miliardi rimpingua i prestiti per le PMI

immagine euroIn arrivo un nuovo sostegno al credito per le Pmi italiane. Si è acceso il semaforo verde per una nuova convenzione tra Abi e Cassa depositi e prestiti che sblocca la seconda tranche da 5 miliardi di euro - aumentata degli eventuali residui al 28 febbraio 2010 della Prima Tranche da 3 miliardi - del Plafond complessivo di 8 miliardi di euro messo a disposizione da CDP per il sostegno delle imprese di piccola e media dimensione. A siglare l’accordo, lo scorso 17 febbraio 2010, Il presidente dell’ABI, Corrado Faissola e l’amministratore delegato di Cassa depositi e prestiti, Massimo Varazzani.

Nominati i nuovi numeri uno della Commissione Europea

BerlaymontValzer di poltrone a palazzo Berlaymont: la Commissione Europea ha oggi comunicato alcune decisioni chiave che permettono il riordino dei portafogli dei commissari con l’avvio del Barroso bis. In concomitanza con la nomina dei nuovi commissari Günther Oettinger  (Energia) e Connie Hedegaard (Azione per il Clima), due nuove direzioni generali sono state pertanto create: la DG Energia e la DG Climate Action.

Patti Chiari inaugura uno spazio Web multilingue per gli imprenditori immigrati

Patti ChiariAl via un nuovo spazio web dedicato all’universo del Migrant Banking e agli imprenditori stranieri che operano sul territorio della Provincia di Roma. A promuoverlo il Consorzio PattiChiari, organismo dell’industria bancaria che promuove l'educazione finanziaria nel nostro Paese e Cna World Roma, associazione imprenditoriale italiana interamente dedicata agli imprenditori stranieri. Collabora all’iniziativa Vita non profit Magazine.

Credito d'imposta ricerca, il Click day ostacolo italiano all'innovazione

Ricerca - immagine di ikaxerProsegue in Parlamento il dibattito sul "click day", la procedura telematica che permette alle imprese di fruire del credito d'imposta per le attività di ricerca. Lo scorso 6 maggio 2009, giorno di presentazione delle domande, in poco più di mezzo minuto i fondi stanziati sono stati esauriti, escludendo dal beneficio oltre la metà dei partecipanti. Numerosi ricorsi sono stati presentati alla Commissione tributaria di Pescara, la città abruzzese dal cui Centro operativo dell'Agenzia delle entrate erano partite le lettere che annunciavano il rifiuto del bonus fiscale.

Marche: intesa per il polo agroenergetico regionale

Ancona - Foto di GiacomusRegione, Provincia di Ancona e Comune di Jesi hanno firmato l'accordo tra Rsu e la dirigenza dell'Azienda Sadam che segna la nascita del primo polo agroenergetico marchigiano attraverso la riconversione produttiva dello stabilimento di Fermo. L'accordo oltre a mantenere i livelli occupazionali attuali e a prevedere l'attivazione di iniziative di formazione e riqualificazione del personale, grazie all'utilizzo dei fondi europei, mira a contenere l'impatto inquinante e a garantire la sicurezza ambientale dello zuccherificio.

UE: Bando del Programma TEN-T 2007-2013 per il traffico aereo

AirbusStanziati 20 milioni di euro per la realizzazione di progetti nell’ambito del Programma di lavoro della rete transeuropea di trasporto TEN-T 2007-2013. Il Programma prevede due aree d'intervento ma il presente invito riguarda solo la gestione del traffico aereo (ATM/FABs) ed è finalizzato a diffondere targets comuni tra gli Stati membri dell'UE relativamente alla sicurezza e all'efficienza nella gestione del traffico aereo.

ActionAid deuncia l'impatto dei biocarburanti sulla fame nel mondo

Credit © European Communities, 2009"Non ho una fattoria, non ho un podere, l’unica terra che possedevo è stata distrutta”. Questa la dichiarazione shock di Elisa Alimone Mongue, contadina del Mozambico che ha ceduto la sua terra ad un’industria di biocarburanti. Secondo ActionAid milioni di persone rischiano di morire di fame qualora l’Unione Europea dovesse conseguire l’obiettivo di approvvigionarsi di biocarburanti per il 10% dei propri fabbisogni con l’intento di contrastare i cambiamenti climatici. 

Fondo Politiche Giovanili: approvata una ripartizione da 79 milioni di euro

Ministro della Gioventù - Foto di JaqenApprovata la ripartizione del Fondo per le politiche giovanili, il fondo istituito al fine di promuovere il diritto dei giovani alla formazione culturale e professionale e all'inserimento nella vita sociale e di facilitare l'accesso al credito per l'acquisto e l'utilizzo di beni e servizi. L'ammontare complessivo del fondo ammonta a oltre 79 milioni di euro, di cui 75 milioni di euro sono diretti a finanziare azioni e progetti destinati al territorio, e saranno quindi ripartiti tra le regioni, mentre le restanti risorse sono destinate ad azioni e progetti di rilevante interesse nazionale.

Con E-Skill Week dal 2 al 5 marzo l'UE valorizza le professioni informatiche

 Avvicinare i giovani agli studi informatici e alle professioni dell’ICT, sviluppare un dibattito attorno al settore informatico, favorire l’incontro tra il mondo accademico e quello dell’industria. L'attuale carenza di competenze informatiche, assieme al disinteresse dei gioavnissimi per gli studi scientifici,  è un problema che non riguarda soltanto il nostro paese, ma l’Europa nella sua totalità. Gravi le conseguenze di questa lacuna sulla competitività del sistema europeo.

MIBAC: Programma 2010-2012 per la tutela, i beni e le attivita' culturali

Studi di Cinecittà, RomaPubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto con cui il Ministero per i Beni e le Attività culturali, di concerto con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, approva il Programma contenente l'indicazione degli interventi relativi alla tutela, ai beni e alle attivita culturali ed allo spettacolo per gli anni 2010, 2011, 2012, finalizzato ad  accrescere il valore e la diffusione del patrimonio culturale nazionale e a potenziare il valore aggiunto derivante da più stretti legami tra l’industria culturale ed i settori produttivi e finanziari presenti sul territorio. Le risorse a disposizione ammontano complessivamente a € 200 milioni di euro.

Forum CSR: la banche tra sostenibilita' e responsabilita' d'impresa

Logo AbiInclusione finanziaria, efficienza energetica, fiducia nei mercati. Temi che dimostrano una crescente sensibilità sociale all'interno del sistema bancario, già emersa nella scorsa edizione che si era svolta in piena crisi economica. Questi gli argomenti cardine della quinta edizione del Forum CSR (acronimo di Corporate Social Responsibility), in programma in questi giorni a Roma. Dal dibattito emerso dall'appuntamento annuale che l'ABI dedica alla responsabilità sociale d'impresa, le banche risultano sempre più attente all'ambiente e a promuovere comportamenti ecosostenibili. 

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.