Fondo Nazionale Volontariato: contributi per progetti sperimentali

Author: saigneurdeguerre / photo on flickrIl Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali pubblica le Linee di indirizzo per il finanziamento di progetti sperimentali a valere sul Fondo Nazionale per il volontariato.

Obiettivi

Il Fondo ha l’obiettivo di finanziare progetti sperimentali che contrastino le emergenze sociali e favoriscano l’applicazione di metodologie di intervento innovative.

Con uno stanziamento pari a 2 milioni di euro, lo strumento sostiene proposte progettuali rientranti nei settori:

  • cittadinanza attiva;
  • pari opportunità;
  • accoglienza e reinserimento sociale di soggetti svantaggiati;
  • esclusione sociale;
  • legalità e corresponsabilità;
  • sostegno a distanza;
  • volontariato d’impresa.

Ogni iniziativa presentata, perché sia considerata ammissibile al finanziamento, deve riguardare attività volte alla promozione della cittadinanza attiva e partecipata in ambito sociale, tramite realizzazione di laboratori, corsi di formazione, programmi di sensibilizzazione, percorsi educativi e attività di volontariato.

Le proposte avanzate devono essere strutturate in modo innovativo, tramite metodologie idonee ad essere trasferite in altri contesti territoriali.

Beneficiari

Il Fondo è destinato alle organizzazioni di volontariato che, al momento della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale delle Linee di indirizzo anticipate dal Ministero, risultino legalmente costituite da almeno due anni e regolarmente inserite nei registri regionali di volontariato (con requisito di iscrizione approvato per l’intero periodo di realizzazione del progetto approvato).

L’organizzazione può avanzare proposte anche in forma congiunta con soggetti analoghi o in collaborazione con enti pubblici o privati.

Contributi

Il costo complessivo dell'intervento non deve essere superiore a 30mila euro, comprensivi della quota di contributo a carico del Ministero (90% del totale) e del cofinanziamento dell’organizzazione (pari al 10% della spesa).

La domanda di contributo deve pervenire entro le ore 13 del 10 dicembre 2014.

La graduatoria finale sarà pubblicata sul sito del Ministero del Lavoro.  

Photo credit: saigneurdeguerre / Foter / CC BY-NC-SA

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.