Garanzia giovani - SELFIEmployment, finanziamenti agevolati per autoimpiego

Operativo da metà gennaio 2016, il fondo rotativo SELFIEmployment avrà una dotazione finanziaria di partenza di 124 milioni

Selfiemployment

Promosso dal Ministero del Lavoro e gestito da Invitalia, il fondo rotativo nazionale SELFIEmployment mira alla promozione delle iniziative di autoimpiego e autoimprenditorialità attraverso il credito agevolato per gli iscritti al programma Garanzia Giovani.

L’accordo di finanziamento stipulato con Invitalia permette la costituzione del fondo per l’erogazione del credito, con una dotazione complessiva pari a 124 milioni di euro, conferiti dal Ministero (che contribuisce con 50 milioni) e dalle Regioni Veneto, Emilia-Romagna, Lazio, Molise, Basilicata, Calabria, Sicilia.

L’accesso ai finanziamenti agevolati costituisce il complemento delle attività di supporto all’avvio di impresa e allo startup, che sono state già avviate dalle Regioni nel contesto di Garanzia giovani. Al termine del percorso formativo e di accompagnamento, i giovani sono affiancati nella predisposizione del business plan per l’avvio di un’attività imprenditoriale.

I giovani potranno presentare direttamente la domanda per la concessione dei prestiti finalizzati all’avvio di nuove iniziative imprenditoriali, che avranno un importo variabile da un minimo di 5mila ad un massimo di 50mila euro, e verranno erogati a tasso di interesse zero senza garanzie personali.

“Metteremo a disposizione del Fondo tutte le competenze accumulate nel tempo: la presentazione dei progetti sarà paperless, daremo una risposta entro 60 giorni dall’invio del business plan, accompagneremo i giovani anche nella fase di elaborazione e di implementazione dell'idea di impresa”, spiega l’Amministratore delegato di Invitalia Domenico Arcuri.

PON IOG

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.