Fondi europei - bandi POR FESR

Fondi europei - Photo credit: Fotero via Foter.com / CC BY-NCAggiornato l'8 marzo 2019 Focus sui finanziamenti a valere sul Fondo europeo di sviluppo regionale FESR 2014-2020.

Finanziamenti startup e innovazione

Una selezione di bandi aperti a valere sul FESR 2014-2020.

Friuli Venezia Giulia: programmi di pre-incubazione e incubazione d’impresa

Oltre 2 milioni di euro per il bando che finanzia programmi personalizzati di preincubazione e incubazione d’impresa. Possono presentare domanda gli aspiranti imprenditori, le imprese culturali e creative e quelle turistiche.

L’iniziativa progettuale deve avere ad oggetto la creazione o lo sviluppo di una nuova impresa, caratterizzata da una significativa valenza o da un rilevante connotato culturale e/o creativo.

Domande entro il 15 maggio 2019.

> Tutte le info sul bando

Veneto: investimenti innovativi nel settore ricettivo turistico

Il bando, da 6 milioni di euro, è finalizzato a promuovere e sostenere investimenti nel sistema ricettivo turistico che favoriscano l’innovazione e la differenziazione dell’offerta e dei prodotti turistici dell’impresa stessa e/o della destinazione turistica in cui opera la struttura ricettiva, in modo da consentire nel complesso la rigenerazione e il riposizionamento dell’impresa.

Possono presentare domanda di sostegno le micro, piccole e medie imprese (PMI) che gestiscono e/o sono proprietarie di strutture ricettive attive.

Domande entro il 7 maggio 2019.

> Tutte le info sul bando

Piemonte: sostegno alle imprese che operano nel settore audiovisivo, cinema e tv

1 milione e mezzo per il bando che intende sostenere gli investimenti diretti alla produzione di opere audiovisive, nello specifico lungometraggi, film tv e serie.

Il bando si rivolge alle imprese operanti nel settore della produzione audiovisiva, cinematografica e televisiva. Previste due finestre temporali per la presentazione delle domande: la prima si chiude il 28 marzo, la seconda il 25 luglio 2019.

> Tutte le info sul bando

Emilia-Romagna: insediamento e sviluppo delle imprese

Oltre 2,7 milioni per il bando che finanzia proposte di investimenti di alta rilevanza strategica attraverso la sottoscrizione di Accordi regionali di Insediamento e Sviluppo.

I programmi d’investimento ammissibili devono riguardare:

  • Interventi finalizzati alla creazione di un’infrastruttura di ricerca;
  • Interventi di Ricerca Industriale e Sviluppo Sperimentale;
  • Nuovi interventi di Investimento produttivo delle PMI sul territorio regionale (compresi i servizi di consulenza) e delle grandi imprese solo nelle aree assistite;
  • Interventi di investimento nella tutela dell’ambiente per interventi finalizzati all’efficienza energetica, alla cogenerazione, alla produzione di energia da fonti rinnovabili, interventi per il riciclo e il riutilizzo dei rifiuti;
  • Interventi di formazione connessi, correlati e definiti in funzione dei fabbisogni di competenze in esito agli interventi sopra elencati e aiuti all’assunzione di lavoratori svantaggiati e all’occupazione dei lavoratori disabili.

Possono presentare la domanda di partecipazione al bando le imprese che esercitano attività diretta alla produzione di beni e di servizi. Previste due finestre temporali per inviare la domanda: dal 25 marzo al 30 aprile e dal 1 ottobre al 6 novembre 2019.

> Tutte le info sul bando

Marche: piattaforme di ricerca collaborativa per domotica e medicina personalizzata

11 milioni per due bandi con cui la Regione Marche intende sostenere lo sviluppo di piattaforme tecnologiche di ricerca collaborativa in due ambiti: domotica e medicina personalizzata.

Per entrambi gli avvisi, i soggetti ammessi a beneficiare delle agevolazioni previste sono aggregazioni pubblico private, costituite o costituende, composte da:

  • imprese (micro, piccole, mediee grandi ) singole o associate;
  • organismi di ricerca e diffusione della conoscenza;
  • Fondazione Cluster Marche di Ancona, quale presidio tecnologico dell’area tematica oggetto della piattaforma;
  • altri organismi attivi nelle aree di ricerca sviluppate (associazioni riconosciute o fondazioni), se previsti dall’aggregazione proponente.

Il primo avviso, dedicato al settore domotica, può contare su un budget di 5 milioni e sostiene interventi per:

  • almeno due e massimo tre progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale;
  • una infrastruttura volta ad incentivare le attività innovative mediante la condivisione di strutture e lo scambio di conoscenze e competenze tra imprese ed organismidi ricerca;
  • azioni di diffusione e valorizzazione dei risultati dell’attività di ricerca e sviluppo.

Le domande devono essere presentate entro il 19 aprile 2019.

Il secondo, dedicato alla medicina personalizzata, può contare su un budget di 6 milioni di euro e sostiene interventi per:

  • Attivazione di un Laboratorio di Ricerca e Biobanca Associata;
  • Realizzazione di almeno uno e massimo tre progetti di ricerca;
  • Realizzazione di un progetto di trasferimento tecnologico;
  • Azioni di diffusione e valorizzazione dei risultati dell’attività di ricerca sviluppo e trasferimento tecnologico.

Domande entro il 30 aprile 2019.

> Tutte le info sui bandi

Photo credit: Fotero via Foter.com / CC BY-NC

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.