MISE - contributi ai Confidi per garanzie a favore delle PMI

Euro - Photo credit: Christoph Scholz via Foter.com / CC BY-SAApre a maggio il fondo da 225 milioni per la concessione di nuove garanzie alle imprese associate ai Consorzi fidi.

Startup - finanziamenti in aumento grazie a Fondo Garanzia PMI

> Piano Juncker - nuova intesa tra FEI e Fondo garanzia PMI

Con decreto attuativo del 23 marzo 2017 il Ministero dello Sviluppo economico (MISE) ha stabilito che, dal 2 maggio prossimo, i Confidi potranno presentare domanda per accedere al fondo rischi da 225 milioni di euro finalizzato alla concessione di nuove garanzie alle PMI associate. 

Il provvedimento attua il decreto ministeriale del 3 gennaio 2017 con cui è stata stabilita la creazione del fondo al fine di sostenere l'accesso al credito delle piccole e medie imprese. In particolare, con questo nuovo decreto vengono specificate le modalità e i termini per la presentazione delle richieste di contributo, oltre che le indicazioni e i chiarimenti operativi in merito a specifiche disposizioni del provvedimento.

Europa Creativa - strumento di garanzia per PMI

Beneficiari e destinatari finali

Possono richiedere il contributo:

  • i confidi iscritti all'albo degli intermediari finanziari;
  • i confidi coinvolti in operazioni di fusione per la nascita di un unico soggetto che abbia i requisiti per l'iscrizione nell'albo degli intermediari finanziari;
  • i confidi che abbiano stipulato contratti di rete finalizzati al miglioramento dell'efficienza e dell'efficacia operativa dei confidi aderenti e che abbiano erogato, nel loro complesso, garanzie in misura pari ad almeno 150 milioni di euro.

Destinatari finali delle garanzie rilasciate dai Confidi sono le piccole e medie imprese operanti in tutti i settori di attività economica.

> MISE - contributi a confidi per garanzie a PMI

Modalità di presentazione della domanda

Le richieste di contributo possono essere presentate utilizzando il modulo disponibile nell'apposita sezione del portale del Ministero e inviando lo stesso all’indirizzo di posta elettronica certificata indicato nella procedura informatica.

Le domande possono essere presentate dalle 10.00 del 2 maggio 2017 e alle 24.00 del 31 dicembre 2018.

Ciascun Confidi può presentare un’unica richiesta di contributo.

Misura dell'agevolazione

L'agevolazione consiste nella differenza tra il prezzo teorico di mercato di una garanzia analoga a quella prestata a valere sul fondo rischi e il premio di garanzia versato dal destinatario finale al soggetto richiedente. Il premio di garanzia sarà determinato dal confidi prendendo in considerazione esclusivamente i costi amministrativi di istruttoria e di gestione della garanzia.

Per la determinazione dell'intensità dell'aiuto è applicato il "metodo nazionale di calcolo dell'elemento di aiuto nelle garanzie a favore delle piccole e medie imprese". Le agevolazioni sono concesse nei limiti di quanto previsto dal regolamento de minimis.

Lo stanziamento iniziale, pari a 225 milioni di euro, potrà essere incrementato da eventuali risorse messe a disposizione da Regioni, Enti pubblici e Camere di commercio sulla base di convenzioni stipulate con il MISE e con il Ministero dell'Economia e delle Finanze, oltre che da fondi derivanti dalla programmazione europea 2014-2020.

Photo credit: Christoph Scholz via Foter.com / CC BY-SA

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.