Consip - trasparenza e lotti piu' piccoli, come cambiano i bandi

Bandi Consip - Author: Skley / photo on flickr Novità in arrivo per le gare Consip: tracciabilità, trasparenza e, soprattutto, lotti più piccoli per favorire le Pmi.

> Trasporti - A febbraio la gara Consip sui nuovi bus

> Consip - Boom per i bandi di lavori. 17mila imprese registrate

Consip rivede il suo sistema di gare. Non accadrà subito, ma nel giro di un anno. Sarà, però, una piccola rivoluzione del mondo della centrale di committenza del Ministero dell’Economia. La società, infatti, dirà addio al sistema attuale, basato solo su grandi lotti che rischiano di restringere la concorrenza: il mercato, allora, sarà aperto a lotti di dimensione minore per favorire le Pmi. Accanto a questo, poi, ci saranno altre limature, per aumentare la trasparenza nelle procedure. Anche per rispondere ai rilievi dell’Anac e dell’Antitrust.

I rilievi dell'Anac e le contromisure

Le iniziative di Consip nascono infatti, più che dagli scandali delle ultime settimane, dai rilievi con i quali l’Anac ha ipotizzato, insieme all’Antitrust, che l’assetto dei bandi della società potesse mettere a rischio la concorrenza. Le grandi procedure nazionali, articolate per macrolotti, avrebbero infatti la caratteristica di tagliare completamente fuori le imprese piccole e medie, lasciando campo libero a pochi grandi soggetti.

Per questo motivo, Consip ha allo studio alcune contromisure, che porteranno a rivedere i modelli di gara che utilizza oggi. La prima mossa sarà la revisione delle procedure di gara, che diventeranno più trasparenti e tracciabili: tutti potranno aggiornarsi in tempo reale sulla situazione del bando, dalla sua attivazione fino alla firma del contratto e all’aggiudicazione effettiva.

> Appalti - Consip lancia sette bandi di lavori

I lotti disomogenei

Ma la mossa più interessante e innovativa sono, senza dubbio, i lotti disomogenei. Anziché continuare a utilizzare un sistema basato su macrolotti, per esigenze di economie di scala, si adotterà un modello diverso per aprirsi al mercato. Quindi, da un lato continueranno a esistere i lotti di grandi dimensioni, destinati alle imprese più strutturate, ma dall’altro saranno attivati lotti più piccoli, che saranno appannaggio esclusivo di aziende con meno fatturato e un numero minore dipendenti. Il mercato di Consip, insomma, punta a diventare molto più articolato e a fare da catalizzatore per lo sviluppo delle imprese più piccole.

Le aste combinatorie

Accanto a questo sistema, poi, saranno adottate altre soluzioni più tecniche, ma altrettanto efficaci nell’ampliare la base di mercato di Consip. Ci saranno, ad esempio, le aste combinatorie, cioè le aste nelle quali ogni singolo concorrente potrà scegliere se presentare un’offerta per un singolo lotto o per più gruppi di lotti.

La standardizzazione dei documenti di gara

In combinazione con questo sistema, ci sarà una forte standardizzazione di tutta la documentazione di gara, per facilitare la vita alle imprese. E anche le commissioni giudicatrici avranno maggiori strumenti di assistenza.

Il calendario delle novità

Queste novità non arriveranno immediatamente, perché il complesso calendario delle chiamate di Consip richiede tempi piuttosto lunghi per rendere effettiva ogni innovazione. Per completare questa riorganizzazione servirà almeno un anno. Prima del riassetto delle procedure, quindi, sarà completato il rimpasto dei vertici della società, in corso in questi giorni.

Warrant Group    Igea Banca  Cespim    Euradia  Tecla Studio Gallo

Metro  Edotto   innovazione2 AteneoWeb  Rinnovabili  TechEconomy   Professionisti

Unicom Ati  Anes  Cdo Roma e Lazio   ANA Lazio  PickCenter    Alpha Network    IAI   MET

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.