CEF Transport Blending – via a domande finanziamento II finestra

CEF TrasportiRichiesti 2,2 miliardi di euro nell'ambito della I scadenza del bando CEF Transport Blending MAP 2017. Al via II finestra.

Connecting Europe Facility - bando Trasporti combina fondi Ue e privati

Connecting Europe Facility - bando multisettoriale per energia e trasporti 

L'Agenzia esecutiva per l’innovazione e le reti (INEA) ha ricevuto 68 proposte alla chiusura della prima scadenza del bando CEF Transport Blending MAP 2017, finanziato con un miliardo di euro dal Meccanismo per collegare l'Europa (Connecting Europe Facility - CEF) e dedicato alle infrastrutture di trasporto. A partire da oggi è possibile presentare le domande per la seconda scadenza.

Connecting Europe Facility - CEF

Il Meccanismo per collegare l'Europa (Connecting Europe Facility, CEF) promuove lo sviluppo delle reti transeuropee nei settori dei trasporti, dell'energia e delle telecomunicazioni.

Le risorse a disposizione per il periodo 2014-2020 ammontano a oltre 33,2 miliardi di euro così ripartiti:

  • oltre 26 miliardi di euro per il settore dei trasporti, al fine di migliorare i collegamenti transfrontalieri,
  • più di 5,8 miliardi di euro per il settore dell'energia, con l'obiettivo di modernizzare e ampliare le infrastrutture energetiche e di aumentare la sicurezza degli approvvigionamenti,
  • oltre un miliardo di euro per le telecomunicazioni, per stimolare lo sviluppo delle reti a banda larga e dei servizi digitali.

CEF Transport Blending MAP 2017

Il bando CEF Transport Blending MAP 2017 è stato lanciato lo scorso febbraio combinando per la prima volta le sovvenzioni del Meccanismo per collegare l'Europa con finanziamenti del Fondo europeo per gli investimenti strategici (FEIS), della Banca europea per gli investimenti (BEI), di banche di promozione nazionali e di investitori del settore privato.

Il bando, con un budget di un miliardo di euro, prevede due scadenze per la presentazione delle domande: il 14 luglio 2017 e il 30 novembre 2017.

Per la prima scadenza, la Commissione Ue ha ricevuto 68 proposte, per un totale di 2,2 miliardi di euro richiesti.

Le proposte progettuali riguardano soprattutto le priorità:

  • Core Network Corridors (24 domande)
  • Innovation and new technologies (17 domande)
  • European Rail Traffic Management System - ERTMS (10 domande)
  • Nodes of the Core Network (8 domande)

Per quanto riguarda le altre priorità, le istanze presentate sono:

  • Multimodal logistics platforms (3 domande)
  • Rail interoperability  (2 domande)
  • Single European Sky - SESAR (2 domande)
  • Motorways of the Sea - MoS (1 domanda)
  • Other sections of the Core Network (1 domanda).

I controlli per l'ammissibilità delle domande inizieranno il 18 luglio, mentre il processo di valutazione da parte degli esperti esterni verrà avviato il 4 settembre. Gli esiti dell'istruttoria saranno annunciati entro il mese di gennaio 2018.

A partire dalle ore 12.00 di oggi, 17 luglio 2017, è possibile i progetti per la seconda finestra del bando, che si concluderà il 30 novembre 2017.

> Connecting Europe Facility - Trasporti, progetti per collegare l'Ue

            

             

                   

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.