Legge Dopo di Noi - risorse 2017 per assistenza disabili gravi

Dopo di noiAmmontano a 38,3 milioni di euro le risorse 2017 del Fondo Dopo di noi per le persone con disabilità grave prive del sostegno familiare.

Legge Dopo di Noi – ok a decreto per assistenza disabili gravi

Legge 104-92: tutte le agevolazioni fiscali per i disabili 

Con decreto del 21 giugno 2017, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale Serie Generale n.202 del 30 agosto 2017, il Ministero del Lavoro ha approvato la ripartizione tra le Regioni italiane delle risorse destinate al Fondo per l'assistenza alle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare per l'annualità 2017 (Fondo Dopo di Noi).

Fondo Dopo di Noi

Istituito dalla legge n.112 del 2016, il Fondo Dopo di Noi è rivolto alle persone che hanno bisogno di un intervento assistenziale permanente, continuativo e globale, nella sfera individuale o in quella di relazione, e che sono prive del sostegno familiare.

Tra gli obiettivi del Fondo rientrano:

  • attivare programmi di intervento volti a favorire percorsi di deistituzionalizzazione, di supporto alla domiciliarità in residenze o gruppi-appartamento che riproducano le condizioni abitative e relazionali della casa familiare e che tengano conto anche delle migliori opportunità offerte dalle nuove tecnologie, al fine di impedire l’isolamento delle persone con disabilità;
  • realizzare, ove necessario, in via residuale, e nel superiore interesse delle persone con disabilità grave, interventi per la permanenza temporanea in una soluzione abitativa extrafamiliare per far fronte ad eventuali situazioni di emergenza;
  • realizzare interventi innovativi di residenzialità volti alla creazione di strutture alloggiative di tipo familiare o di analoghe soluzioni residenziali previste dalle normative regionali, che possono comprendere il pagamento degli oneri di acquisto, di locazione, di ristrutturazione e di messa in opera degli impianti e delle attrezzature necessari per il funzionamento degli alloggi e delle strutture medesimi;
  • sviluppare programmi di accrescimento della consapevolezza, di abilitazione e di sviluppo delle competenze per la gestione della vita quotidiana e per il raggiungimento del maggior livello di autonomia possibile delle persone con disabilità grave.

La ripartizione delle risorse tra le Regioni viene approvata annualmente con decreto del Ministero del Lavoro. Spetta invece alle Regioni adottare gli indirizzi di programmazione, i criteri e le modalità per la concessione e l’erogazione dei finanziamenti a valere sul Fondo.

Legge Dopo di Noi - in Gazzetta Fondo assistenza disabili

Ripartizione 2017 tra le Regioni italiane

Per il 2017 il Fondo Dopo di Noi mette a disposizione delle Regioni uno stanziamento complessivo di 38,3 milioni di euro, così ripartito:

  • 842.600 euro all'Abruzzo,
  • 383.000 euro alla Basilicata,
  • 1.302.200 euro alla Calabria,
  • 3.868.300 euro alla Campania,
  • 2.795.900 euro all'Emilia-Romagna,
  • 766.000 euro al Friuli Venezia Giulia,
  • 3.868.300 euro al Lazio,
  • 957.500 euro alla Liguria
  • 6.396.100 euro alla Lombardia,
  • 995.800 euro alle Marche,
  • 191.500 euro al Molise,
  • 2.757.600 euro al Piemonte,
  • 2.642.700 euro alla Puglia,
  • 1.110.700 euro alla Sardegna,
  • 3.293.800 euro alla Sicilia,
  • 2.336.300 euro alla Toscana,
  • 574.500 euro all'Umbria,
  • 76.600 euro alla Valle d'Aosta,
  • 3.140.600 euro al Veneto.

Per il 2018, invece, le risorse in programma ammontano a 56,1 milioni di euro.

> Ripartizione Fondo Dopo di Noi - Anno 2017 (decreto del 21 giugno 2017, Gazzetta Ufficiale Serie Generale n.202 del 30 agosto 2017)

Photo credit: Foter.com

            

             

                   

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.