Aree crisi – call per manifestazioni interesse a investire a Frosinone

Frosinone - Photo credit: Syd00Invitalia lancia una call per investire nell’area di crisi industriale del sistema locale del lavoro di Frosinone.

Aree crisi - Campania, fondi per progetti di investimento

Fare Lazio – bandi per credito alle PMI e venture capital

Il Ministero dello Sviluppo economico, la Regione Lazio e Invitalia promuovono una call per manifestazioni di interesse ad investire nell’area del Sistema locale del lavoro (SLL) di Frosinone.

Come partecipare alla call

Destinata ad imprese italiane ed estere, la call intende rilevare i fabbisogni di investimento delle aziende e definire la gamma degli strumenti agevolativi da attivare.

Le manifestazioni di interesse, che possono essere inviate entro il 12 ottobre 2017, devono riguardare iniziative imprenditoriali, da localizzare nell’area di crisi industriale complessa, finalizzate alla realizzazione di programmi di investimento e connessi programmi occupazionali.

> Tutte le info sulla call

Investimenti ammissibili

La call rientra nelle azioni del PRRI - Progetto di Riconversione e Riqualificazione Industriale dell’area - che Invitalia sta elaborando su richiesta del MISE insieme alla Regione Lazio e alla Provincia di Frosinone.

Le manifestazioni di interesse devono risultare coerenti con gli obiettivi del PRRI, vale a dire:

  • riqualificare le produzioni esistenti;
  • reindustrializzare i siti produttivi dismessi;
  • sostenere il riposizionamento competitivo delle filiere interessate dalla crisi;
  • promuovere, in via prioritaria, gli investimenti nei settori della chimica farmaceutica, automotive, meccatronica, economia circolare, turismo e aerospazio;
  • salvaguardare i livelli occupazionali.

A tal fine sarà attivata strumentazione agevolativa nazionale e regionale orientata a promuovere:

  • programmi di investimento per la produzione di beni e servizi (creazione di impresa, creazione di nuova unità da parte di impresa esistente, ampliamento/diversificazione di unità esistente);
  • programmi di investimento per la tutela ambientale;
  • progetti di innovazione dei processi e della organizzazione;
  • progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale. 

            

             

                   

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.