Credito adesso - finanziamenti anche per professionisti e tv locali

Professionisti LombardiaAnche i liberi professionisti e le emittenti locali possono accedere alla misura Credito adesso.

Ddl Sacconi Equo compenso – cosa ne pensano i professionisti

Lavoro autonomo e agile – le novita' del Jobs Act partite Iva 

La Giunta regionale ha approvato l'ampliamento della misura Credito adesso ai liberi professionisti e alle emittenti locali.

Credito adesso

Credito adesso è un’iniziativa - nata nel 2012 con la collaborazione di Finlombarda Spa - volta a finanziare il fabbisogno di capitale circolante connesso all’espansione commerciale delle imprese operanti in Lombardia e con organico fino a 3mila dipendenti, mediante la concessione di finanziamenti chirografari e di un contributo in conto interessi a fronte della presentazione di uno o più ordini/contratti di fornitura non ancora evasi di beni e/o servizi.

La misura si rivolge alle imprese attive nel settore manifatturiero, dei servizi, del commercio all'ingrosso, delle costruzioni e del turismo.

Sono attive due modalità di accesso all'iniziativa:

  1. modalità di accesso ordinaria: prevede la presentazione di uno o più ordini o contratti di fornitura di beni e/o servizi aventi un importo complessivo minimo pari a 22mila e 500 euro al netto di IVA. I singoli ordini/contratti devono essere antecedenti di massimo 3 mesi dalla data di presentazione della domanda di partecipazione all’avviso ed essere inevasi. Potrà essere finanziato fino all’80% dell’ammontare degli ordini o dei contratti di fornitura ammessi secondo i massimali:
    - da 18mila a 750mila euro per le PMI;
    - da 18mila a 1,5 milioni di euro per le Mid-Cap (imprese che non rientrano tra le PMI e presentano un organico inferiore a 3.000 dipendenti);
  2. modalità di accesso semplificata: è rivolta alle imprese la cui media dei ricavi tipici, risultante dagli ultimi due esercizi contabilmente chiusi, è di almeno 120 mila euro. Potrà essere finanziato fino al 15% della media dei ricavi tipici con un importo compreso tra 18mila a 200mila euro.

Le risorse finanziarie ammontano a 500 milioni di euro, di cui 200 milioni di euro a carico di Finlombarda Spa e 300 milioni di euro messi a disposizione dalle banche convenzionate.

Accesso per liberi professionisti e tv locali

La Giunta regionale ha deciso di estendere l'accesso alla misura Credito adesso anche a:

  • le associazioni di professionisti e i liberi professionisti, appartenenti al settore delle attività professionali, scientifiche e tecniche, codice ISTAT primario – ATECO 2007 - lett. M;
  • le attività di programmazione e trasmissioni televisive, codice ISTAT primario – ATECO 2007 – J60.2.

Le associazioni di professionisti, i liberi professionisti e le emittenti locali potranno accedere alla misura tramite la modalità di accesso semplificata.

La decisione della Giunta "va incontro da una parte alle esigenze economiche dei liberi professionisti in forma singola e associata, che in Lombardia sono circa 250mila persone, e dall'altra a quelle delle emittenti locali, che stanno vivendo un particolare momento di crisi. In questo caso in particolare, alla salvaguardia occupazionale si aggiunge anche l'esigenza di garantire il pluralismo informativo, che le tv locali tradizionalmente offrono con professionalità ed impegno in Lombardia", ha spiegato l'assessore regionale allo Sviluppo economico Mauro Parolini.

> Scopri come accedere alla misura

Photo credit: Foter.com

Warrant Group    Igea Banca  Cespim    Euradia  Tecla Studio Gallo

Metro  Edotto   innovazione2 AteneoWeb  Rinnovabili  TechEconomy   Professionisti

Unicom Ati  Anes  Cdo Roma e Lazio   ANA Lazio  PickCenter    Alpha Network    IAI   MET

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.