Lavoro - Ue cerca esperti per media e comunicazione digitale

Comunicazione digitaleAperti due concorsi europei per la selezione di esperti nel settore dei media e della comunicazione digitale.

Credito adesso - finanziamenti anche per professionisti e tv locali

Ddl Sacconi Equo compenso – cosa ne pensano i professionisti 

L’Ufficio europeo di selezione del personale (EPSO) organizza due concorsi generali per titoli ed esami al fine di costituire elenchi di riserva dai quali le istituzioni dell’Unione - in particolare il Parlamento europeo, la Commissione europea, il Consiglio e la Corte di giustizia - potranno chiamare esperti nel settore dei media e della comunicazione digitale.

Nel dettaglio un concorso è destinato alla selezione di specialisti nel settore della comunicazione - che saranno assunti come funzionari amministratori (gruppo di funzioni AD) - mentre l'altro bando prevede diversi profili per l'assunzione di assistenti (gruppo di funzioni AST).

Concorso per specialisti nel settore della comunicazione

Attraverso il concorso saranno selezionati 55 specialisti nel settore della comunicazione da inserire nell’elenco di riserva.

Gli specialisti nel settore della comunicazione hanno una vasta gamma di responsabilità, in particolare:

  • concepiscono, pianificano e attuano strategie di comunicazione e campagne di sensibilizzazione;
  • sono responsabili delle relazioni con i cittadini, le parti interessate, i visitatori, i media, i moltiplicatori di opinione, la società civile, le scuole e le università;
  • producono e coordinano la creazione di contenuti digitali per il web e le piattaforme di social media, con i cui utenti dialogano online;
  • organizzano conferenze stampa e interviste, propongono storie ai media e monitorano la copertura mediatica dell’organizzazione;
  • operano con i nuovi media e i media audiovisivi, hanno una conoscenza approfondita del paesaggio mediatico e sono in grado di definire strategie mediatiche;
  • analizzano le esigenze delle imprese e degli utenti per progetti digitali e producono documenti di analisi e specifiche tecniche;
  • gestiscono ed eseguono progetti digitali;
  • analizzano e riferiscono su metriche digitali e indicatori chiave di prestazione digitale;
  • definiscono e attuano strategie in relazione all’esperienza degli utenti e sono in grado di individuare e localizzare il comportamento delle categorie interessate e di contribuire alla concezione di interfacce incentrate sull’utente e basate su compiti specifici.

Concorso per assistenti

Il concorso per assistenti prevede tre profili:

  1. webmaster, si occupano della concezione, dello sviluppo e della manutenzione del sito web dell’istituzione e sono responsabili delle sue applicazioni web;
  2. assistenti nel settore della comunicazione, coadiuvano gli specialisti nell’attuazione delle strategie di comunicazione e delle campagne d’informazione;
  3. assistenti nel settore della comunicazione visiva, creano progetti per comunicare idee che siano una fonte di ispirazione e informazione per il pubblico.

Nel dettaglio saranno selezionati 13 webmaster, 30 assistenti nel settore della comunicazione e 34 assistenti nel settore della comunicazione visiva, da inserire nelle liste di riserva.

È possibile iscriversi ad un solo profilo per concorso. La scelta deve essere fatta al momento dell’iscrizione e non potrà essere modificata dopo la convalida dell’atto di candidatura per via elettronica.

Sede di lavoro

La maggior parte dei posti di lavoro sarà offerta a Bruxelles; tuttavia i posti afferenti alla Corte di giustizia saranno a Lussemburgo e alcuni posti afferenti al Parlamento europeo potranno trovarsi presso i suoi uffici d’informazione.

Questi ultimi hanno sede nelle capitali degli Stati membri, in 6 antenne regionali (Monaco, Milano, Barcellona, Edimburgo, Breslavia e Marsiglia) e presso la sede di Strasburgo del Parlamento europeo.

Gli Uffici d’informazione svolgono un ruolo molto importante nel sensibilizzare, attraverso i media, il grande pubblico e i formatori d’opinione, a livello sia nazionale che regionale, sulle decisioni adottate dal Parlamento europeo.

Requisiti di accesso

Al momento della convalida della domanda, i candidati devono:

  • godere dei diritti civili in quanto cittadini di uno Stato membro dell’Ue,
  • essere in regola con le norme nazionali vigenti in materia di servizio militare,
  • offrire le garanzie di moralità richieste per l’esercizio delle funzioni da svolgere.

I candidati devono conoscere almeno 2 lingue ufficiali dell’Ue, la prima almeno al livello C1 (conoscenza approfondita) e la seconda almeno al livello B2 (conoscenza soddisfacente).

Come partecipare

Per accedere ai concorsi è necessario iscriversi per via elettronica collegandosi al sito dell’EPSO entro il 14 novembre 2017, ore 12.00 CET.

> Scopri come partecipare ai concorsi

Photo credit: Foter.com

Warrant Group    Igea Banca  Cespim    Euradia  Tecla Studio Gallo

Metro  Edotto   innovazione2 AteneoWeb  Rinnovabili  TechEconomy   Professionisti

Unicom Ati  Anes  Cdo Roma e Lazio   ANA Lazio  PickCenter    Alpha Network    IAI   MET

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.