Horizon 2020 - fondi europei per ricerca su malattie neurodegenerative

Malattie neurodegenerativeAperto il nuovo bando UE del programma congiunto di ricerca sulle malattie neurodegenerative, nell'ambito di Horizon 2020.

Tutti i bandi del Programma di lavoro 2018-2020 di Horizon 

Il programma congiunto di ricerca ”EU Joint Programme Neurodegenerative Disease Research” (JPND) - supportato da Horizon 2020 - ha lanciato un nuovo bando per finanziare progetti di ricerca sulle malattie neurodegenerative. A disposizione 21 milioni di euro.

JPND, programma Ue su malattie neurodegenerative

JPND è la più grande iniziativa di ricerca globale volta ad affrontare la sfida delle malattie neurodegenerative, che provocano la degenerazione progressiva e/o la morte delle cellule nervose.

Scopo del programma è aumentare gli investimenti coordinati tra i Paesi che partecipano a ricerche finalizzate ad individuare le cause, sviluppare terapie e identificare modi appropriati per la cura di persone affette da malattie neurodegenerative.

L’obiettivo finale dell'iniziativa è trovare cure per le malattie neurodegenerative e renderne possibile la diagnosi precoce, così da consentire trattamenti mirati in una fase iniziale della malattia. 

Le malattie neurodegenerative su cui si concentrano gli sforzi del programma sono:

  • Alzheimer (AD) e altre demenze
  • Parkinson (PD) e disturbi correlati
  • Malattia da prioni
  • Malattie dei motoneuroni (MND)
  • Morbo di Huntington (HD)
  • Atassia spinocerebellare (SCA)
  • Atrofia muscolare spinale (SMA).

Fondi UE - i finanziamenti del Work programme Health 2018

Bando JPND 2018

La call JPND 2018 finanzia progetti di ricerca collaborativi con l'obiettivo di analizzare i sistemi di cura e di assistenza sanitaria destinati ai pazienti affetti da malattie neurodegenerative.

Le proposte dovranno coinvolgere pazienti, soggetti che forniscono assistenza e il settore pubblico, al fine di analizzare le debolezze e i punti di forza degli approcci adottati.

Le proposte devono riguardare una o più delle aree tematiche previste dal bando:

  • percorsi di cura e servizi che utilizzano il coinvolgimento del paziente, 
  • fattori che influenzano la progressione e la prognosi della malattia, 
  • misure efficienti per i pazienti e i loro assistenti informali,
  • cure palliative per i pazienti,
  • interventi accessibili, anche dal punto di vista economico.

Saranno finanziati progetti transnazionali presentati da consorzi composti da gruppi di ricerca (attivi nei centri di ricerca, nelle università, negli ospedali, nelle aziende, ecc) di almeno tre dei diversi Paesi che aderiscono al bando: Australia, Belgio, Canada, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Irlanda, Italia, Lussemburgo, Norvegia, Paesi Bassi, Polonia, Regno Unito, Repubblica ceca, Slovacchia, Spagna, Svezia, Svizzera e Turchia.

La procedura per la presentazione delle domande è articolata in due fasi:

  • fase 1, presentazione delle pre-proposte: ore 23.59 CET del 6 marzo 2018;
  • fase 2, presentazione delle proposte complete: ore 23.59 CET del 27 giugno 2018.

Fondi Ue - finanziamenti Horizon 2020 per invecchiamento attivo 

Photo by havens.michael34 on Foter.com / CC BY

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.