Vulcanus in Europe: imprese UE ospitano tirocinanti giapponesi

Vulcanus in EuropeFino a metà ottobre le imprese europee che vogliono ospitare un tirocinante giapponese possono candidarsi per partecipare al programma Vulcanus in Europe.

> Quali sono i primi risultati dell’accordo commerciale UE-Giappone?

Il Centro per la cooperazione industriale tra UE e Giappone ha lanciato la nuova edizione del programma Vulcanus in Europe, rivolto alle aziende europee intenzionate ad ospitare, per 6-7 mesi, uno studente giapponese presso la propria sede.

> Campagna comunicazione su Made in Italy da 50 milioni: la consultazione di mercato

Vulcanus in Europe, come funziona il programma

Il programma Vulcanus in Europe offre alle imprese dell’UE la possibilità di ospitare uno studente giapponese per un tirocinio di 7 mesi da agosto 2021 (6 mesi da settembre 2021 per la Francia). Il tirocinante viene selezionato in base ai bisogni e alle richieste dell’azienda ed è scelto tra i migliori studenti universitari giapponesi in varie discipline, tra cui ingegneria (meccanica, elettrica, elettronica, civile, nucleare, materiali, ecc), architettura, biologia, chimica, biotecnologie, fisica, informatica, ICT, applicazioni GNSS, ecc.

Prima del tirocinio, l’EU-Japan Centre for Industrial Cooperation organizza e finanzia:

  • un corso intensivo di lingua per preparare il tirocinante al linguaggio lavorativo parlato presso l’impresa ospitante;
  • un seminario a Bruxelles, all’arrivo del tirocinante in Europa, sull’UE, la sua cultura e la sua industria.

Inoltre l’EU-Japan Centre assegna allo studente una borsa di studio a copertura dei costi di viaggio e di alloggio.

Opportunità per le imprese UE

Possono partecipare al programma tutte le aziende operanti nel settore industriale con sede nell’Unione.

Offrendo tirocini a studenti giapponesi in high-tech ed aree tecnico-scientifiche, l’azienda gode di diversi benefici:

  • una valida collaborazione scientifica e lavorativa a costi contenuti;
  • una conoscenza di prima mano della cultura commerciale giapponese ed un aiuto nello sviluppo del business con il Giappone;  
  • lo sviluppo di stretti legami con persone che a breve copriranno posti di responsabilità nell’industria giapponese.

L’azienda, per il periodo del tirocinio, è tenuta a pagare:

  • la somma di circa 6mila euro come contributo per partecipare al programma (si tratta di fondi che l'EU-Japan Centre erogherà poi ai tirocinanti),
  • tasse e costi a livello nazionale (se applicabili) legati alla borsa di studio per lo stagista, ai visti, ai permessi di lavoro o relative esenzioni.

Le candidature devono essere presentate entro il 15 ottobre 2020.

> Vulcanus in Europe

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.