Manovra 2019 - 400 milioni ai Comuni per scuole, strade, edifici

Investimenti ComuniAdottato il decreto che attribuisce ai Comuni 400 milioni di euro per investimenti riguardanti opere di messa in sicurezza di scuole, strade, edifici pubblici e patrimonio comunale.

Legge di Bilancio 2019 - la stroncatura di ANCI

I Comuni con popolazione fino a 20mila abitanti possono contare su circa 400 milioni di euro per sbloccare gli investimenti sul territorio.

E’ quanto prevede il decreto del 10 gennaio 2019 del Ministero dell’Interno, che attua quanto previsto dalla Legge di Bilancio 2019.

Nello specifico, gli interventi dovranno riguardare investimenti di messa in sicurezza di scuole, strade, edifici pubblici e patrimonio comunale.

Legge bilancio 2019 - ecco le misure per il rilancio degli investimenti

L’assegnazione delle risorse, pari a 394.490.000 euro, riguarda tutti i Comuni, sia delle regioni a statuto ordinario che speciale, con distinzioni in base alla fascia demografica:

  • fino a 2mila abitanti: 40mila euro;
  • tra 2mila e 5mila abitanti: 50mila euro;
  • tra 5.001 e 10mila abitanti: 70mila euro;
  • tra 10.001e 20mila abitanti: 100mila euro.

Gli enti beneficiari sono tenuti ad iniziare l’esecuzione dei lavori entro il 15 maggio 2019.

Il controllo dell'andamento delle opere finanziate in base al decreto è effettuato attraverso il sistema di "Monitoraggio delle opere pubbliche - MOP" della "Banca dati delle pubbliche amministrazioni - BDAP".

Manovra 2019: ecco cosa prevede la legge 145-2018

Al fine di supportare la corretta compilazione delle informazioni necessarie alla verifica dell'inizio di esecuzione dei lavori, il Ministero dell'Economia e delle finanze trasmette tramite posta certificata ad ogni Comune interessato specifiche indicazioni operative entro il 20 febbraio 2019. 

“Grande soddisfazione – esprime il sottosegretario Stefano Candiani – per l’adozione in tempi strettissimi di un provvedimento che sblocca gli investimenti locali in tutto l’ambito nazionale. Una spinta tanto attesa alle necessità dei nostri territori. In una stagione in cui registriamo tante necessità nei Comuni, ecco un intervento serio, pragmatico e concreto su cui tutti i nostri sindaci potranno contare già nei prossimi giorni”.

> Decreto 10 gennaio 2019

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.