Accesso al credito PMI: accordo Confesercenti-Microcredito Centrale

Accordo Microcredito Centrale - Confesercenti: Photocredit: William Iven da PixabayD'ora in poi le imprese di Confesercenti hanno a disposizione nuovi strumenti “smart” per accedere in maniera più semplice e veloce ai finanziamenti garantiti dal Fondo di garanzia per le PMI, per prestiti fino a 500mila euro di importo.

CDP-FEI: accordo per potenziare il Fondo di Garanzia per le PMI

Grazie all'intesa siglata tra Mediocredito Centrale, Confesercenti e Autostrada telematica Servizi (ATS), le piccole e medie imprese della Confederazione - incluse le startup - da adesso in poi possono presentare richiesta di finanziamento direttamente sulla piattaforma online di Mediocredito Centrale, con un considerevole risparmio in termini di tempo.

Finanziamenti PMI: accordo MCC-Confeserfidi per accesso al credito

Come funziona la procedura

Attraverso l’uso delle moderne tecnologie informatiche, infatti, collegandosi alla piattaforma del Microcredito Centrale, gli operatori di Confesercenti d’ora in avanti potranno:

  • verificare online e in tempo reale la pre-fattibilità dell’operazione;
  • e, in caso di esito positivo, inoltrare la domanda, trasmettendo contestualmente la documentazione richiesta.

I prodotti accessibili direttamente online sono tre e fanno tutti capo al Fondo di garanzia per le PMI. Si tratta infatti di:

  • Chiro Fast, il finanziamento da 25mila a 200mila euro che può essere rimborsato fino 60 mesi per scorte ed altre esigenze di liquidità, e fino a 84 mesi per investimenti;
  • Chiro Pmi, il finanziamento pensato per importi superiori a 200mila euro e per un massimo di 500mila;
  • Chiro Nuove Imprese, pensato per le startup (micro, piccole e media impresa con meno di tre bilanci depositati) per prestiti che oscillano tra i 25mila e i 500mila euro, per finalità di investimento.

Secondo Bernardo Mattarella, AD di Microcredito Centrale, l’accordo siglato con Confesercenti rappresenta “un altro tassello importante all’interno della mission della Banca, che è quella di sostenere la parte produttiva più innovativa e competitiva del Paese e di supportare le iniziative imprenditoriali capaci di creare un impatto positivo nella generazione di valore sociale e occupazionale”. 

UniCredit -FEI: accordo da 60 milioni per prestiti alle microimprese

Photocredit: William Iven da Pixabay

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.