Coronavirus: prorogata la call UE per startup e PMI innovative

CoronavirusProrogati al 20 marzo i termini per aderire al bando europeo dell'EIC Accelerator - uno degli strumenti del Consiglio europeo per l'innovazione - rivolto a startup e PMI innovative. La Commissione UE invita a presentare progetti che possano aiutare a sviluppare soluzioni per affrontare l'emergenza coronavirus.

> Coronavirus: intelligenza artificiale, droni e big data per affrontare la pandemia

EIC Accelerator, fondi UE per progetti innovativi su coronavirus

Per fronteggiare la pandemia, la Commissione UE ha specificato che nell'ambito della prossima scadenza dell'EIC Accelerator - inizialmente prevista per il 18 marzo 2020 (ore 17.00, ora locale di Bruxelles) - porrà particolare attenzione sulle cosiddette "Coronavirus relevant innovations". Nel dettaglio si sosterranno progetti finalizzati a trattare, testare e monitorare qualsiasi aspetto legato al coronavirus, nell'ottica di supportare la critica fase di gestione dell'emergenza.

In base agli ultimi aggiornamenti, i termini per la presentazione delle domande sono stati prorogati al 20 marzo 2020.

Consiglio UE Innovazione: EIC Accelerator, da maggio piu' spazio a donne e Green deal

L’EIC Accelerator si rivolge alle aziende e startup a vocazione fortemente innovativa, con l’obiettivo di accelerare i loro processi di crescita sui mercati europei e globali (scaling up).

Questo nuovo strumento - che ritroveremo anche nel prossimo programma quadro per la ricerca e l’innovazione, Horizon Europe - ha rimpiazzato il precedente SME Instrument, cancellando la fase 1 (Studio di fattibilità) e integrando la fase 2 (Innovazione).

Le aziende che richiedono il supporto dell’EIC Accelerator, infatti, possono accedere sia a una sovvenzione (compresa tra 500mila e 2,5 milioni di euro) che ad un finanziamento misto che combina il contributo UE con una componente di equity (fino a 15 milioni di euro). Quest'ultima viene implementata attraverso un fondo di investimento (Special Purpose Vehicle) il cui obiettivo è attrarre co-investitori e investimenti privati.

> Consiglio UE innovazione - via alla fase pilota di EIC Accelerator 

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.