Edilizia scolastica: fondi per manutenzione straordinaria ed efficientamento energetico

Edilizia scolasticaVia all’assegnazione agli enti locali dei fondi stanziati dalla legge di Bilancio 2020 per il finanziamento di interventi di manutenzione straordinaria ed efficientamento energetico delle scuole secondarie di secondo grado. Si tratta di 855 milioni di euro per il periodo 2020-2024 ripartiti tra 104 enti locali. 

Manovra 2020: scuola, contributi per l'acquisto di quotidiani e riviste

La Manovra 2020 ha assegnato a province e città metropolitane 90 milioni di euro per ciascuno degli anni 2020 e 2021 e 225 milioni di euro per ciascuno degli anni dal 2022 al 2034 per il finanziamento di interventi di manutenzione straordinaria ed efficientamento energetico delle scuole.

> Piano Scuola per portare la banda ultralarga in classe

Scuola: come sono stati ripartiti i fondi per manutenzione ed efficientamento energetico

I fondi per il periodo 2020-2024 - pari a 855 milioni di euro - sono stati ripartiti sulla base dei criteri individuati dal decreto del Presidente del Consiglio del 7 luglio 2020, pubblicato in Gazzetta ufficiale a fine agosto, ossia:

  • numero degli studenti delle istituzioni scolastiche secondarie di secondo grado presenti in ciascuna provincia e città metropolitana, nella misura del 50%;
  • numero di edifici pubblici adibiti ad uso scolastico per scuole secondarie di secondo grado presenti nelle province e città metropolitane, nella misura del 50%.

In questi giorni il Ministro dell'istruzione, di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze, ha approvato il decreto che definisce gli importi spettanti alle province e alle città metropolitane. Gli enti locali finanziati - 104 in tutto - riceveranno ora la comunicazione con gli importi disponibili per gli interventi.

Le amministrazioni hanno tempo fino al 17 novembre 2020 per presentare al Ministero dell’istruzione gli elenchi degli interventi da finanziare, indicandone anche l’ordine di priorità (nei limiti delle risorse disponibili). Gli elenchi possono essere presentati tramite un applicativo accessibile dalla pagina dedicata del portale dell’edilizia scolastica del Ministero, che ha previsto una serie di webinar rivolti agli enti locali a partire dal 12 ottobre.

L'elenco degli interventi sarà successivamente approvato con decreto del Ministro dell'istruzione, che individuerà anche i termini di aggiudicazione dei relativi interventi.

> Consulta l’elenco degli enti locali beneficiari

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.