Assicurazioni agricole agevolate: nel nuovo bando anche polizze sperimentali

Zootecnia - Photo credit: Foto di Albrecht Fietz da Pixabay Al via il bando da 9 milioni di euro per il sostegno alle imprese agricole che stipulano polizze assicurative a copertura dei rischi sulle strutture aziendali e dei costi di smaltimento delle carcasse animali per le campagne assicurative 2018 e 2019, oltre che per i premi delle polizze sperimentali.

Assicurazioni agricole – impegnati meta' dei fondi PSR

Le modalità di accesso ai contributi sui premi assicurativi per la zootecnia, le strutture aziendali e le polizze sperimentali sono stati approvati dal Ministero delle Politiche agricole con il decreto del 4 agosto 2020, pubblicato il 12 settembre in Gazzetta ufficiale.

I contributi del Mipaaf coprono le spese sostenute per il pagamento dei premi di assicurazione relativi a polizze a copertura dei rischi sulle strutture aziendali, dei costi di smaltimento delle carcasse animali, delle polizze sperimentali indicizzate e delle polizze sperimentali sui ricavi sottoscritte volontariamente dagli agricolori, in forma collettiva o individuale.

Per polizze ricavo si intendono i contratti assicurativi che coprono la perdita di ricavo della produzione assicurata, data dalla combinazione tra la riduzione della resa a fronte dell’insieme dei rischi individuati dal Piano assicurativo agricolo nazionale 2018 e dal Piano di gestione dei rischi in agricoltura 2019 e la riduzione del prezzo di mercato.

Le polizze indicizzate, o polizze index based, invece, sono contratti assicurativi che coprono la perdita di produzione assicurata per danno di quantità e qualità a seguito di un andamento climatico avverso, identificato tramite uno scostamento positivo o negativo rispetto ad un indice biologico e/o meteorologico.

La misura del contributo pubblico calcolato sulla spesa ammessa in seguito all’istruttoria delle domande di aiuto è pari:

  • al 50% per le polizze a copertura dei rischi sulle strutture aziendali e dei costi di smaltimento delle carcasse animali;
  • al 65% per le polizze sperimentali.

I beneficiari del bando sono gli imprenditori agricoli ai sensi dell’art. 2135 c.c., iscritti nel registro delle imprese o nell’anagrafe delle imprese agricole e titolari di fascicolo aziendale. Per le polizze a copertura dei costi per lo smaltimento delle carcasse animali, il richiedente in fase di compilazione della domanda di aiuto deve indicare se è proprietario o conduttore dell’allevamento. Possono deliberare di fare ricorso a forme assicurative collettive gli Organismi collettivi di difesa, nonché le cooperative agricole e loro consorzi.

La domanda di aiuto può essere presentata fino al 30 giugno 2021 all’organismo pagatore AGEA, che provvederà all'istruttoria delle istanze e ad approvare l’elenco dei beneficiari ammessi a finanziamento, comprensivo dell’indicazione della spesa ammessa e dell’aiuto spettante.

Assicurazioni agricole agevolate – via alle domande per la campagna 2019

Photo credit: Foto di Albrecht Fietz da Pixabay 

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.