Servizio civile digitale: via al bando per mille giovani volontari

Servizio civile digitaleFino alla fine di luglio gli enti iscritti all’Albo del Servizio civile universale potranno presentare i progetti in cui saranno impiegati mille operatori volontari con il ruolo di facilitatori digitali.

Giovani 2030, online il portale per le nuove generazioni

Il Servizio civile digitale, avviato quest’anno in forma sperimentale, è stato incluso anche nel Recovery plan, come una delle azioni del Piano Operativo della Strategia nazionale per le competenze digitali e del programma flagship NextGenerationEU Reskill and Upskill, prevedendone l’estensione e l’ampliamento nel triennio 2021-2023.

Servizio civile digitale: come funziona e chi può aderire

Il Servizio civile digitale intende accrescere le capacità e le competenze digitali dei cittadini e favorire l’uso dei servizi pubblici digitali per promuovere il pieno godimento dei diritti di cittadinanza, per diffondere un approccio consapevole alla realtà digitale e per agevolare la collaborazione tra pubblica amministrazione, enti e cittadini.

Saranno almeno mille gli operatori volontari impiegati con il ruolo di facilitatori digitali durante il primo anno di sperimentazione. I giovani saranno adeguatamente formati ad operare sul territorio, nei quartieri, nelle comunità locali e negli spazi pubblici organizzati per accogliere e guidare coloro che hanno bisogno di supporto nell’utilizzo delle tecnologie.

L’avviso pubblico aperto fino al 29 luglio 2021 è rivolto agli enti accreditati presso l’Albo del Servizio civile universale, che possono presentare programmi di intervento e progetti per il Servizio civile digitale.

Gli enti che aderiranno all’iniziativa seguiranno un percorso formativo di accompagnamento guidato dal Dipartimento per le politiche giovani e il servizio civile universale e dal Dipartimento per la trasformazione digitale, che assisteranno enti e volontari nello sviluppo della sperimentazione.

A inizio giugno sarà organizzato un momento informativo sul programma quadro, rivolto agli Enti di servizio civile universale interessati, le cui modalità di partecipazione saranno rese note con successiva comunicazione.

Il Parlamento europeo offre nuove opportunita' di tirocinio

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.