Pubblicato il bando Erasmus+ 2021: fondi europei per formazione, gioventù e sport

ErasmusLe risorse a disposizione ammontano a oltre 2,4 miliardi di euro che finanzieranno progetti non solo del campo dell'istruzione e della formazione, ma anche della gioventù e dello sport.

Guida al programma Erasmus+

Si tratta del primo bando del nuovo programma Erasmus+ 2021-2027, che può contare su un budget di 26 miliardi di euro, contro i 14,7 miliardi della programmazione 2014-2020.

Cosa finanzia il bando Erasmus+ 2021?

La call finanzia progetti a valere sulle tre azioni del programma Erasmus+:

Azione chiave 1 - Mobilità individuale ai fini dell'apprendimento

  • Mobilità individuale nei settori dell'istruzione, della formazione e della gioventù;
  • Attività di partecipazione dei giovani.

Azione chiave 2 - Cooperazione tra organizzazioni e istituzioni 

Partenariati per la cooperazione: 

  • partenariati di cooperazione;
  • partenariati su piccola scala.

Partenariati per l'eccellenza: 

  • centri di eccellenza professionale;
  • accademie degli insegnanti Erasmus+; 
  • azione Erasmus Mundus. 

Partenariati per l'innovazione: alleanze per l'innovazione. 

Eventi sportivi senza scopo di lucro.

Azione chiave 3 - Sostegno allo sviluppo delle politiche e alla cooperazione 

Giovani europei uniti

Azioni Jean Monnet:

  • Jean Monnet nel settore dell'istruzione superiore 
  • Jean Monnet in altri ambiti dell'istruzione e della formazione

Chi può accedere ai fondi europei?

Qualsiasi organismo, pubblico o privato, attivo nei settori dell'istruzione, della formazione, della gioventù e dello sport, può candidarsi per richiedere finanziamenti nell'ambito del programma Erasmus+.

I gruppi di giovani che operano nell'animazione socio-educativa, ma non necessariamente nel contesto di un'organizzazione giovanile, possono inoltre presentare domanda di finanziamento sia per la mobilità ai fini dell'apprendimento dei giovani e degli animatori per i giovani, sia per i partenariati strategici nel settore della gioventù.

La partecipazione è aperta a:

  • i 27 Stati membri dell'Unione europea e i paesi e territori d'oltremare; 
  • i paesi terzi associati al programma: 
    - i paesi EFTA/SEE: Islanda, Liechtenstein e Norvegia;
    - i paesi candidati all'adesione all'UE: la Repubblica di Turchia, la Repubblica di Macedonia del Nord e la Repubblica di Serbia.

Inoltre, ad alcune azioni possono prendere parte anche le organizzazioni dei paesi terzi non associati al programma.

Il budget a disposizione

Il bando può contare su uno stanziamento complessivo di oltre 2,4 miliardi di euro.

L'ammontare della sovvenzione che la Commissione UE destina ai beneficiati del bando varia in relazione al tipo di progetto e al numero di partner coinvolti.

Le scadenze

Sono previste diverse scadenze per la presentazione delle domande, in base alla tipologia di intervento, comprese tra l'11 maggio e il 3 novembre 2021.

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.