Settore vitivinicolo: ripartizione della dotazione finanziaria relativa all'anno 2011

Uva - foto di Tomas CastelazoPubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto del 26 luglio 2010 con cui il Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali ha approvato la ripartizione della dotazione finanziaria assegnata all'OCM Vino per l'anno 2011 tra le misure attivate nella campagna 2010-2011.

In particolare, alla misura:

  • Promozione sui mercati dei Paesi esteri sono destinati 48.444.440 euro,
  • Vendemmia verde sono destinati 115.690.560 euro,
  • Assicurazione del raccolto sono destinati 20.000.000 euro,
  • Investimenti sono destinati 15.000.000 euro,
  • Distillazione sottoprodotti sono destinati 20.000.000 euro,
  • Distillazione alcole usi commerciali sono destinati 20.000.000 euro,
  • Distillazione di crisi sono destinati 0,
  • Arricchimento con mosti sono destinati 25.000.000 euro,

per un Totale di 294.135.000 euro.

Al fine di garantire il pieno utilizzo delle risorse comunitarie assegnate, le eventuali economie saranno destinate alla misura Assicurazione del raccolto.

La ripartizione invece, tra le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano, dello stanziamento di 239.602.560 euro, quale quota parte dello stanziamento complessivo di cui sopra, è la seguente:

  • Piemonte 17.018.000 euro
  • Valle d'Aosta 172.000 euro
  • Lombardia 8.466.000 euro
  • Bolzano 1.706.000 euro
  • Trento 3.880.000 euro
  • Veneto 25.855.000 euro
  • Friuli Venezia Giulia 6.370.000 euro
  • Liguria 393.000 euro
  • Emilia Romagna 27.157.000 euro
  • Toscana 19.274.000 euro
  • Umbria 5.849.000 euro
  • Marche 6.783.000 euro
  • Lazio 7.419.000 euro
  • Abruzzo 11.165.000 euro
  • Molise 1.327.000 euro
  • Campania 6.029.000 euro
  • Puglia 28.624.000 euro
  • Basilicata 1.548.000 euro
  • Calabria 3.753.000 euro
  • Sicilia 49.501.650 euro
  • Sardegna 7.313.000 euro

L'Agea-coordinamento e' incaricata di adottare le disposizioni applicative per l'erogazione dei Fondi comunitari previsti.

GURI n. 178 del 2 agosto 2010

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI
DECRETO 26 luglio 2010

Programma di sostegno al settore vitivinicolo  -  Ripartizione  della
dotazione finanziaria relativa all'anno 2011. (10A09345)

 
IL DIRETTORE GENERALE
delle politiche comunitarie e internazionali di mercato

Visto il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, recante «Norme
generali sull'ordinamento del lavoro alle dipendenze delle
amministrazioni» e in particolare l'art. 4, riguardante la
ripartizione tra funzione di indirizzo politico-amministrativo e
funzione di gestione e concreto svolgimento delle attivita'
amministrative;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 22 luglio 2009, n.
129, recante riorganizzazione del Ministero delle politiche agricole,
alimentari e forestali, a norma dell'art. 74 del decreto-legge 25
giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazione, dalla legge 6
agosto 2008, n. 133, ed in particolare, l'art. 2, riguardante le
attribuzioni del Dipartimento delle politiche europee e
internazionali;
Visto il regolamento (CE) n. 1234/2007 del Consiglio, del 22
ottobre 2007, recante organizzazione comune dei mercati agricoli e
disposizioni specifiche per taluni prodotti agricoli (regolamento
unico OCM), come modificato dal regolamento (CE) 491/2009, del
Consiglio, del 25 maggio 2009;
Visto il regolamento (CE) n. 555/2008 della Commissione, del 28
giugno 2008, recante modalita' di applicazione del regolamento (CE)
n. 479/2008 del Consiglio relativo all'organizzazione comune del
mercato vitivinicolo, in ordine ai programmi di sostegno, agli scambi
con i paesi terzi, al potenziale produttivo e ai controlli nel
settore vitivinicolo;
Vista la nota ministeriale 30 giugno 2008, prot. 1488, con la quale
e' stato notificato alla Commissione europea il Programma
quinquennale di sostegno al settore vitivinicolo;
Vista la nota ministeriale 30 giugno 2009, prot. 1712, con la quale
e' stata notificata alla Commissione europea la modifica al suddetto
programma;
Visti i criteri di riparto delle risorse della campagna 2009/2010
approvati all'unanimita' dalla Commissione politiche agricole della
Conferenza delle regioni e delle province autonome nella seduta del
23 luglio 2009;
Vista la nota 23 luglio 2010 con la quale l'assessore della regione
Puglia, coordinatore della Commissione politiche agricole, ha
comunicato che la Commissione medesima, nella seduta del 21 luglio
2010, ha proposto, per la ripartizione delle risorse assegnate alla
misura «Investimenti», l'applicazione dei seguenti parametri: 50% in
base alla superficie vitata e 50% in base agli stessi criteri
utilizzati per l'assegnazione dei fondi relativi alla misura
«Ristrutturazione e riconversione vigneti»;

Decreta:

Art. 1

1. La dotazione finanziaria per l'anno 2011, assegnata all'OCM Vino
dal regolamento (CE) n. 1234/2007 del Consiglio, del 22 ottobre 2007,
e' cosi' ripartita tra le misure attivate nella campagna 2010-2011:



Parte di provvedimento in formato grafico


2. Al fine di garantire il pieno utilizzo delle risorse comunitarie
assegnate, le eventuali economie saranno destinate alla misura
«Assicurazione del raccolto».


                               Art. 2 

1. L'Agea-coordinamento e' incaricata di adottare le disposizioni
applicative per l'erogazione dei Fondi comunitari previsti all'art.
1.


                               Art. 3 

1. La ripartizione, tra le regioni e le province autonome di Trento
e Bolzano, dello stanziamento di euro 239.602.560,00, quale quota
parte dello stanziamento complessivo di cui all'art. 1, e' riportata
nell'Allegato A, parte integrante del presente provvedimento.
2. Le eventuali richieste di modifiche al piano di riparto di cui
al comma 1 devono pervenire al Ministero per il tramite dell'ufficio
di coordinamento della Commissione politiche agricole.
Il presente decreto e' pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana.

Roma, 26 luglio 2010

Il direttore generale: Aulitto

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.