Internazionalizzazione - progetto Italia-Turchia sul microcredito

Turkish flag, Istanbul - Photo credit: KLMircea / Foter / CC BY-SAIncrementare i rapporti bilaterali Italia-Turchia e promuovere l'internazionalizzazione delle imprese italiane sul mercato dell'Asia centrale. Con questi obiettivi è stato siglato l'accordo di partenariato tra la turca Bahcesehir University e l'Ente Nazionale italiano per il Microcredito.

  • ENI CBC MED 2014-2020: strategia per cooperazione Ue nel Mediterraneo

Contesto

Secondo i dati dell'ICE, l'Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane, l'Italia è il secondo maggiore fornitore e il quarto maggiore cliente Ue della Turchia, con più di 1000 imprese sul territorio, operanti principalmente nei settori tessile, dell'abbigliamento, dei macchinari, dei veicoli e dell'ingegneria meccanica.

L'Ente Nazionale per il Microcredito è un organismo italiano con personalità di diritto pubblico che persegue obiettivi quali:

  • la promozione della conoscenza del microcredito come strumento di aiuto per lo sradicamento della povertà;
  • l'individuazione di misure per stimolare lo sviluppo di iniziative a favore dei soggetti in stato di povertà, al fine di incentivare la costituzione di microimprese in campo nazionale e internazionale;
  • l'incremento della capacità e dell’efficienza dei fornitori di servizi di microcredito e di microfinanziamento;
  • il contributo all’esecuzione tecnica di progetti di cooperazione nei Paesi in via di sviluppo.

La Bahçeşehir University è un istituto di istruzione privato turco, con sede ad Istanbul, istituito nel 1998. L'università comprende 8 facoltà, una scuola di lingue, 2 scuole professionali e 4 istituti di formazione post-lauream.

Accordo di partenariato

L'intesa, firmata nei giorni scorsi da Enver Yücel, fondatore e presidente del gruppo Bahçeşehir Ugur Educational Institutions, e da Mario Baccini, presidente dell'Ente Nazionale per il Microcredito, è finalizzata ad intensificare i rapporti bilaterali tra Italia e Turchia, attraverso la creazione di un network di imprese, operatori finanziari e competenze volto a promuovere il sistema produttivo dei due Paesi sul mercato globale. La cooperazione tra BAU ed ENM, è stato spiegato in conferenza stampa, prevede azioni, quali:

  • scambio di dati, informazioni e opportunità nelle rispettive aree di interesse; 
  • visite bilaterali, seminari, conferenze e incontri con clienti, partner, investitori, istituzioni finanziarie, associazioni di categoria e organizzazioni politiche regionali, nazionali e internazionali;
  • programmi di formazione aziendale e corsi di specializzazione post-lauream per l'inserimento dei partecipanti nel mondo del lavoro;
  • intereventi per facilitare la creazione di impresa attraverso l'accesso a linee di credito agevolato.

Link

BERS - Donor Report, contributo Italia a fondi multilateriali


Turchia - gara d'appalto Ue su accordo di riammissione

Photo credit: KLMircea / Foter / CC BY-SA

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.