Cooperazione - fondi europei per occupazione nel Mediterraneo

All'impegno dell'Unione per il Mediterraneo (UpM) contro la disoccupazione contribuirà anche un progetto pilota da 3 milioni di euro finanziato dall'Ue

lavoro

> Cooperazione – fondi europei per Politica vicinato

> Ue - fondi per rifugiati siriani e centri di accoglienza 

In occasione della terza conferenza ministeriale sull'occupazione e il lavoro, svoltasi in Giordania, i ministri dei Paesi membri dell'UpM hanno ribadito il loro impegno a cooperare per far fronte alle sfide connesse alla disoccupazione nel Mediterraneo.

Durante la riunione, presieduta dal commissario Ue per l'Occupazione Marianne Thyssen e dal ministro giordano del lavoro Ali AL-Ghezawi, sono state affrontate le sfide più urgenti nella regione:

  • promuovere la creazione di posti di lavoro,
  • migliorare l'occupazione e l'occupabilità giovanili,
  • favorire il dialogo sociale.

La riunione ha visto anche la partecipazione dei rappresentanti delle parti sociali di entrambe le sponde del Mediterraneo che hanno proposto lo sviluppo di un dialogo sociale sia bilaterale che trilaterale, accogliendo con favore l'intenzione di organizzare un forum dell'UpM per il dialogo sociale nel 2017-2018.

Decisivo il sostegno finanziario dell'Ue, che ha messo a disposizione 3,7 milioni di euro per un progetto pilota regionale diretto alla promozione del dialogo sociale nei Paesi del Sud del Mediterraneo. Il progetto sarà inizialmente attuato in Tunisia, Marocco e Giordania e potrà eventualmente essere esteso ad altri Paesi partner dell'UpM.

Per quanto riguarda la creazione di posti di lavoro, i ministri hanno sostenuto con forza un approccio integrato che affronti parallelamente sia il lato dell'offerta sia il lato della domanda del mercato del lavoro; sono necessarie pertanto sia politiche macroeconomiche che interventi sul piano della formazione professionale e dell'occupabilità. La priorità trasversale, hanno ribadito i ministri, è la transizione dal lavoro sommerso a quello formale, al fine di garantire la qualità dei posti di lavoro.

A chiudere la riunione, l'impegno del Segretariato dell'UpM a tradurre le politiche in progetti concreti a beneficio dei giovani, come l'iniziativa mediterranea per l'occupazione (MED4Jobs), il programma faro avviato nel 2013 dal Segretariato con 12 progetti in fase di attuazione in tutta l'area.

> Cooperazione – al via Bando AICS 2016 per organizzazioni no profit

Photo credit: David McSpadden via Foter.com / CC BY

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.