Ricerca - LifeWatch ERIC, infrastruttura Ue su biodiversita'

Ricerca biodiversitàSiviglia ospita l'infrastruttura per la ricerca nel campo della biodiversità LifeWatch ERIC, finanziata con 5 milioni di fondi Ue

> Biodiversita' – contributi per tutela risorse genetiche agroalimentari

Corte Conti Ue – migliorare gestione fondi europei per Natura 2000

La Commissione Ue ha conferito lo status di European Research Infrastructure Consortium (ERIC) all'infrastruttura europea per la ricerca sulla biodiversità e sugli ecosistemi, LifeWatch.

Fondata da otto Paesi - Belgio, Grecia, Italia, Paesi Bassi, Portogallo, Romania, Slovenia e Spagna - LifeWatch intende contribuire allo sviluppo di nuove soluzioni per affrontare le sfide ambientali, come il cambiamento climatico, attraverso un'infrastruttura paneuropea che mette a disposizione una quantità notevole di dati, servizi e strumenti volti a supportare la creazione di laboratori virtuali e le attività decisionali.

Attribuendo lo status di ERIC a LifeWatch, la Commissione Ue ha conferito all'infrastruttura una serie di vantaggi amministrativi, al pari delle organizzazioni internazionali, che aiuteranno nell'implementazione dell'iniziativa. Nel dettaglio LifeWatch ERIC offre agli utenti uno spazio di lavoro con una capacità illimitata a livello di cloud, trasparenza in tutte le fasi dell'attività di ricerca e applicazioni per la ricerca multidisciplinare.

LifeWatch è uno dei 14 ERIC stabiliti dall'Ue e una delle quattro infrastrutture di ricerca europee nel campo delle scienze ambientali, insieme a  Euro-Argo ERIC, EMSO ERIC e ICOS ERIC. L'Unione ha contributo con 5 milioni di euro alla fase preparatoria di LifeWatch tramite il Settimo programma quadro per la ricerca (7PQ).

> LifeWatch ERIC

Photo credit: m_shipp22 via Foter.com / CC BY

            

             

                   

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.