Lombardia - supporto a operatori culturali per adesione bandi Ue

Evento culturaleIn cantiere una manifestazione d’interesse per partecipare ai programmi Ue in ambito culturale.

Europa Creativa - MEDIA, formazione per professionisti audiovisivo

> Europa Creativa - strumento di garanzia per PMI 

La Regione sta lavorando alla redazione di una manifestazione di interesse per sostenere la partecipazione degli operatori culturali lombardi ai bandi europei nel campo della cultura. In ambito culturale il riferimento principale a livello Ue è il programma a gestione diretta Europa Creativa, implementato tramite la pubblicazione di bandi e la selezione di proposte progettuali.

Una ricognizione dei progetti culturali ammissibili ai bandi UE

Scopo dell'intervento è conoscere le progettualità in itinere in ambito culturale sul territorio che sono idonee ad essere candidate su bandi Ue, così da individuare quelle proposte che risultano più conformi e coerenti con le finalità regionali.

Attraverso la manifestazione di interesse gli operatori culturali saranno invitati a trasmettere:

  • idee progettuali in progress, con l’indicazione di obiettivi, azioni e risorse da perseguire, ma non ancora definite in tutti i loro aspetti; 
  • idee progettuali idonee ad essere candidate, rispetto alle quali è già stato individuato il bando di riferimento e la rete dei partner è stata costituita; 
  • idee già candidate, in attesa di approvazione.

Potranno aderire all'iniziativa soggetti giuridici pubblici o privati o a partecipazione mista pubblico-privata, provvisti dei requisiti indicati nei singoli programmi europei e bandi di riferimento.

I servizi di Regione Lombardia per i migliori progetti

Completata la fase di ricognizione, la Regione valuterà l’ipotesi di:

  • supportare la fase progettuale per il tramite delle antenne europee preposte alle informazioni sui programmi e sui bandi comunitari, quali Europe Direct, Desk Europa Creativa, ecc.;
  • facilitare i contatti con le sedi della Commissione Ue per il tramite della delegazione di Bruxelles della Regione, per effettuare approfondimenti su argomenti specifici e sull’iter progettuale delle proposte da candidare, anche al fine di individuare tematiche strategiche che possano orientare i futuri bandi europei;
  • pubblicare sul portale della Regione un abstract di presentazione dell’ipotesi progettuale, utile soprattutto nella fase in cui il soggetto proponente sia alla ricerca di partner;
  • supportare il progetto con una lettera di sostegno, se previsto dal bando europeo di riferimento; 
  • mettere a disposizione i propri spazi istituzionali per convegni ed eventi, collaborando anche nella promozione e diffusione delle azioni e nei risultati del progetto, qualora lo stesso, avendo superato tutti gli step di selezione europea, sia in fase attuativa; 
  • partecipare direttamente alla rete di partenariato con ruoli da definirsi (osservatore, stakeholder, partner);
  • favorire azioni di diffusione della conoscenza e consolidamento del know how acquisito nella predisposizione e conduzione di progetti europei da parte di operatori culturali con un’esperienza riconosciuta; 
  • definire eventuali ulteriori modalità di intervento e supporto dei progetti che verranno presentati.

L'invito non comporterà oneri finanziari a carico del bilancio regionale.

> Europa creativa – PE, aumentare budget e migliorare criteri valutazione

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.