Export, Iran: due piattaforme UE per sapere tutto sulle restrizioni

Export Iran restrizioniSe sei una PMI e hai individuato l’Iran come un mercato in cui fare affari, due nuove piattaforme dalla Commissione UE fanno al caso tuo. Grazie ad un helpdesk e a uno strumento sulle sanzioni, infatti, potrai sapere facilmente se il tuo progetto imprenditoriale è conforme alle restrizioni e procedere quindi in tranquillità.

Dl Agosto: nasce Qualitalia spa, bollino per la certificazione del Made in Italy

Stando all’ultimo dossier di Infomercatiesteri della Farnesina, l’Italia è il primo partner commerciale dell’Iran tra le nazioni europee. Il Paese mediorientale rappresenta infatti un interessante mercato di sbocco per il nostro export, nonostante le restrizioni che da anni gravano su quell’economia.

Una situazione che rende il business environment iraniano piuttosto complicato e che spesso rappresenta un ostacolo per le imprese più piccole che vorrebbero operare in quel mercato.

Per questo è di grande interesse la recente iniziativa della Commissione europea che ha lanciato due nuove piattaforme - completamente gratuite - per aiutare le PMI europee a fare affari legittimi con l'Iran.

Si tratta, nello specifico, di un Helpdesk per la Due Diligence e di uno "Strumento Sanzioni" che fornisce una fonte di informazioni facilmente accessibile sulle misure restrittive dell'Unione europea.

L'Helpdesk per la Due Diligence

Il primo strumento - l’Helpdesk - fornisce un supporto concreto e su misura alle PMI europee, attraverso la realizzazione di una due diligence e, pertanto, la verifica che i progetti aziendali pensati dalle imprese rispettino le sanzioni dell'UE

In tal modo la piattaforma mira a incoraggiare le piccole e medie imprese europee a impegnarsi in attività legittime che coinvolgono l'Iran e, al contempo, a fornire rassicurazioni ad altre parti interessate, come le banche europee.

L'Helpdesk pubblicherà anche guide, organizzerà corsi di formazione e webinar e sosterrà eventi di matchmaking aziendale.

Investimenti esteri: via allo screening UE per bloccare quelli pericolosi

L’EU Sanctions Tool

Lo strumento per le sanzioni (EU Sanctions Tool), invece, fornisce alle PMI una guida per stabilire se i loro progetti imprenditoriali potrebbero essere soggetti alle restrizioni dell'UE nei confronti dell'Iran.

Finanziato nell'ambito del programma di partenariato gestito dal Servizio per gli strumenti di politica estera della Commissione europea, infatti, il Tool opera tramite un questionario interattivo di facile utilizzo che permette alle imprese di sapere se si rischia di incorrere o meno in varie restrizioni.

Si tratta chiaramente di una guida generale e non vincolante, ma sicuramente rappresenta una valida bussola per un primo orientamento.

Export: MAECI al lavoro sulla misura per i Temporary export manager

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.