DEHEMS: il sistema europeo per il monitoraggio dei consumi energetici

Lampadina - foto di 1997Quanta energia consumiamo? Ce lo dice DEHEMS (Digital Environment Home Energy Management System), il sistema di monitoraggio energetico domestico realizzato da IBM in collaborazione con Hildebrand. Il progetto, finanziato dall'Ue con oltre 2,8 milioni di euro, è stato presentato nei giorni scorsi a Bruxelles.

Sulla base delle sperimentazioni condotte in Gran Bretagna e Bulgaria, è stato dimostrato che i cittadini, una volta informati sulla quantità di energia effettivamente consumata dagli elettrodomestici, dai sistemi di riscaldamento e di illuminazione presenti nelle proprie abitazioni, riescono a ridurre il consumo energetico giornaliero.

I dati sui consumi energetici vengono comunicati ogni 6 secondi dal DEHEMS Dashboard, che gli utenti possono visualizzare su un monitor fisso, sul proprio PC o smart phone. Il software permette inoltre di confrontare i consumi con abitazioni dello stesso tipo, consentendo agli utenti di stabilire il livello dei propri consumi (basso, medio, alto).

Il progetto, costato oltre 3,7 milioni di euro, ha coinvolto autorità pubbliche ed enti di ricerca dei seguenti Paesi:

  • Gran Bretagna: Manchester City Council, Birmingham City Council, Bristol City Council, Clicks and Links Ltd, Coventry University, Hildebrand Technology Ltd e l'Università di Salford,
  • Bulgaria: Ivanovo, Energy Agency Plovdiv e l'Università di Rousse;
  • Romania: Institute e-Austria Timisoara e l'Università di Cluj-Napoca.

Dalla sperimentazione iniziale DEHEMS sta progressivamente passando alla fase commerciale, grazie a Energyhive e Greenica, due iniziative rivolte a privati ed aziende per migliorare le proprie performance di risparmio energetico mediante l'applicazione di sistemi di monitoraggio energetico.

Anche l'Australia e il quartiere londinese di Camden sfrutteranno a breve le potenzialità di DEHEMS, avviando rispettivamente un progetto sulle Smart grids e un'iniziativa per il riscaldamento del distretto londinese. A questi progetti si accoderà la Family House Association di Birmingham, molto interessata ai risultati emersi nel corso della fase sperimentale del progetto.

"Le persone fanno scelte migliori quando hanno informazioni migliori sotto mano - ha dichiarato la vice-presidente della Commissione europea, Neelie Kroes - e il progetto DEHEMS mostra come tecnologie semplici possano fare molto per aiutare l'Europa a ridurre il consumo d'energia".

Links

DEHEMS

Energyhive

Greenica

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.