Mezzogiorno - Rapporto SVIMEZ, sette anni di Pil negativo

Le anticipazioni del "Rapporto SVIMEZ sull'economia del Mezzogiorno 2015" parlano di un paese diviso con il Sud alla deriva

EuroNel quadro delineato da SVIMEZ, Associazione per lo sviluppo dell'industria nel Mezzogiorno, emerge che nel 2014, per il settimo anno consecutivo, il Pil dell'Italia meridionale è ancora negativo e che il divario di Pil pro capite tra Centro-Nord e Sud si attesta ai livelli di quindici anni fa.

Mezzogiorno, Confindustria: non sprecare fondi coesione

Primi, timidi, segnali di crescita per le imprese del Mezzogiorno. Lo afferma il centro studi di Confindustria in base agli ultimi dati registrati

Giorgio SquinziDopo 7 anni di crisi ininterrotta, il primo passo è rappresentato dall' aumento dell’occupazione al Sud (+0,8% nel primo trimestre 2015 rispetto all’anno precedente).

PMI - meno di 400 milioni l'anno dall'Ue che invece spende in burocrazia

Per ogni euro dedicato alle PMI, l’Ue nel 2015 e 2016 ne spenderà otto per la Commissione

pmiE’ il risultato dell’analisi appena pubblicata dal Parlamento europeo che, per la prima volta, ha messo insieme tutte le linee di bilancio dedicate alle piccole e medie imprese.

Startup – più imprese innovative, ma più povere

Aumentano le startup innovative iscritte alla sezione speciale del Registro delle imprese, ma diminuisce il loro capitale sociale medio.

Author: plewicki / photo on flickr In base al report strutturale curato da Infocamere relativo al secondo trimestre 2015, sono 4.248 le startup iscritte, in aumento del 14,5% rispetto ai dati di fine marzo.

Horizon 2020 - SME Instrument, le prospettive delle PMI europee

PMILe imprese che accedono allo SME Instrument di Horizon 2020 prevedono di creare 6.300 nuovi posti di lavoro. E’ quanto emerge dalle risposte fornite dagli operatori che hanno partecipato alla fase 1 dello lo Strumento per le PMI.

OLAF - Frodi Ue, Italia da record per indagini e condanne

Giovanni Kessler - Credit © European Union, 2012Sette indagini chiuse nel 2014, 61 notizie di reato e 32 processi arrivati almeno al rinvio a giudizio. Se parliamo di frodi contro il bilancio europeo, l’Italia mantiene la maglia nera nell’Ue, secondo quanto spiega il rapporto annuale dell’Olaf.

Startup - aumentano imprese beneficiarie del Fondo Garanzia PMI

Author: ota_photos / photo on flickr Al 30 giugno 2015 sono 461 le startup innovative che hanno ricevuto finanziamenti facilitati dal Fondo di garanzia per le piccole e medie imprese, per un totale di oltre 197 milioni di euro. E' quanto riporta il Ministero dello Sviluppo economico nel secondo rapporto bimestrale sull'accesso al credito di startup e incubatori certificati mediante l’intervento del Fondo.

Politica Agricola Comune-PAC - sui pagamenti rischio boom di errori

PACCirca 50 milioni di transazioni di pagamento relative alla Politica agricola comune (PAC) da mettere sotto la lente. La denuncia arriva dal Parlamento europeo: il tasso di errori nella liquidazione degli incentivi, ancora superiore al 2%, è destinato a salire tra il 2014 e il 2020.

Expo 2015 - Amati, possibilita' di sviluppo per interscambio Italia-Repubblica ceca

PragaLa presenza delle imprese italiane in Repubblica ceca ha ancora buoni margini di crescita. E' quanto sostenuto da Aldo Amati, ambasciatore d'Italia in Repubblica ceca dall’ottobre 2014, in un'intervista rilasciata a Tribuna economica sui rapporti tra i due paesi e sull'Esposizione universale di Milano.

Horizon 2020 – piu’ difficile ottenere finanziamenti

Laboratory ExperimentNonostante l’aumento di proposte progettuali presentate nell’ambito del programma Horizon 2020, ottenere un finanziamento è sempre più difficile. Lo rivela un’analisi dei primi 100 inviti a presentare proposte del programma europeo per la ricerca.

 

Ddl Concorrenza - Confindustria, attenzione a norme su notai, carburanti e fondi pensione

Marcella PanucciGiudizio positivo di Confindustria sul disegno di legge annuale per il mercato e la concorrenza. Per il direttore generale dell'associazione degli industriali Marcella Panucci, però, andrebbero riviste le norme sui notai, sulla distribuzione di carburanti e sui fondi pensione.

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.