Sardegna: Piano di Sviluppo Rurale 2007-2013 (PSR)

L’individuazione delle zone rurali della Sardegna è stata effettuata applicando la metodologia proposta nel PSN, che classifica il territorio nazionale in quattro macro-categorie di aree per identificare tipologie più appropriate alle specificità regionali: A - poli urbani, B - aree rurali ad agricoltura intensiva e specializzata, C - aree rurali intermedie, D - aree rurali con problemi complessivi di sviluppo. La classificazione del territorio regionale effettuata nel PSR Sardegna coincide con quella riportata nel PSN.

Molise: Piano di Sviluppo Rurale 2007-2013 (PSR)

Il Piano di Sviluppo Rurale 2007-2013 della regione Molise e' caratterizzato dalle seguenti novità:

  • Miglioramento della sostenibilità del processo di sviluppo,
  • Rafforzamento ed allargamento della base produttiva,
  • Crescita dell’occupazione e qualificazione del capitale umano,
  • Riduzione degli squilibri sul mercato del lavoro,
  • Valorizzazione e tutela del patrimonio culturale ed ambientale,
  • Miglioramento dei processi di Governance. 

Puglia: Programma Operativo Regionale (POR) 2000-2006

Il Programma Operativo Regionale (POR) è il documento che stabilisce le linee strategiche per l'impiego dei Fondi Strutturali europei integrati dalle risorse del Ministero dell’Economia e Finanze e da quelle della Regione stessa.

Lazio: Fondo di Garanzia per l’accesso al credito delle Pmi

Possono beneficiare delle garanzie del Fondo le PMI operanti nel territorio della Regione Lazio nei settori Industria, Commercio, Artigianato, Turismo, Agricoltura e Servizi ed in possesso dei parametri dimensionali di cui alla vigente disciplina comunitaria in materia di aiuti di Stato alle piccole e medie imprese.

Elenco delle aree ammesse agli aiuti di Stato a finalità regionale per il periodo 2007-2013

Con decreto 7 dicembre 2007 del ministero dello Sviluppo economico, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale di venerdì 21 dicembre, Supplemento ordinario n. 279, è stabilito l'elenco delle aree ammesse agli aiuti di Stato a finalità regionale per il periodo 2007-2013.

Toscana: proposto il nuovo Regolamento del Codice di Commercio

La giunta regionale ha approvato il regolamento di attuazione del “Codice del commercio. Testo unico in materia di commercio” che passerà ora all'esame del Consiglio Regionale per la definitiva applicabilità della legge n. 28 del 7 febbraio 2005. Il regolamento riguarda principalmente la disciplina del commercio in sede fissa ma contiene anche disposizioni di interesse generale.

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.