Emilia-Romagna: fondi per i servizi all'infanzia

Nursery - foto di ChspfNell’ambito dell’attuazione del Programma annuale 2010 per lo sviluppo, la qualificazione e il consolidamento del Sistema integrato dei servizi socio-educativi per i bambini in età da 0 a 3 anni, sono stati stanziati circa 16 milioni di euro destinati alle province dell’Emilia Romagna.

Lo stanziamento corrisponde all’impegno della Regione di incentivare l’offerta quantitativa e qualitativa dei servizi per l’infanzia quale risposta soddisfacente alle esigenze sociali non soddisfatte sollecitando, al contempo, una riduzione degli squilibri territoriali ancora esistenti nel rapporto tra domanda e offerta di tali servizi.

Le risorse, pari a 15.983.800 euro, sono ripartite come segue:

  • 8 milioni e 700mila euro per l’estensione dell’offerta educativa per i bambini in età 0-3 anni;
  • 6.198.300 euro per il consolidamento dei servizi educativi funzionanti attraverso un finanziamento alle spese di gestione dei nidi d’infanzia e dei servizi integrativi;
  • 840mila euro per la qualificazione dei servizi. Di questi, 280mila euro sono destinati al coordinamento pedagogico sovracomunale e di servizi privati aggregati, convenzioni o in appalto, 245mila euro ai coordinamenti pedagogici provinciali, 315mila euro alla formazione permanente degli operatori dei nidi d’infanzia, dei servizi integrativi e sperimentali;
  • 200mila euro per la realizzazione di servizi sperimentali;
  • 45.500 euro per le risorse contributive relative al funzionamento delle commissioni tecniche provinciali.

Stanziamento e suddivisione dei fondi - BUR n. 77 del 25 maggio 2011, p. 9

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.