FISCALIS 2013

Il Programma Fiscalis 2013 contribuisce a migliorare la cooperazione tra le amministrazioni fiscali e i loro funzionari creando reti informatizzate transeuropee.

Obiettivi
Lo strumento si prefigge i seguenti obiettivi:

  • incoraggiare la cooperazione tra le amministrazioni degli Stati membri;
  • promuovere una migliore comprensione del diritto comunitario e fornire gli strumenti necessari per prevenire le frodi;
  • preparare il nuovo sistema comune di IVA rivolta a funzionari nazionali;
  • sviluppare sistemi di comunicazione e di scambio di informazioni in materia fiscale;
  • fornire corsi di formazione per funzionari nazionali in materia di frode fiscal;
  • sviluppare nuovi metodi di prevenzione, individuazione e indagine basati sull'analisi del rischio.
Azioni
Lo strumento finanzia le seguenti azioni:
  • sviluppo di sistemi di comunicazione e di scambio di informazioni in materia fiscale;
  • scambi tra funzionari pubblici nazionali (6 mesi al massimo);
  • seminari rivolti ai funzionari delle amministrazioni nazionali, ai rappresentanti della Commissione Europea e ad altri esperti in materia di imposte indirette;
  • miglioramento della mutua assistenza amministrativa in materia di accise (nel settore del tabacco e dell’alcool);
  • miglioramento della gestione dei controlli multilaterali;
  • uso di dati VIES per la lotta contro le frodi;
  • cooperazione amministrativa;
  • lotta alla frode;
  • cooperazione tra l’apparato amministrativo-fiscale e quello giudiziario.

Beneficiari
Il programma è aperto agli Stati membri dell’UE e ai paesi candidati che hanno firmato il "Memorandum d'intesa” in materia (Croazia e Turchia). I restanti paesi candidati possono partecipare ai seminari, ma non avviare progetti.

Per maggiori informazioni consultare il sito della Commissione Europea.

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.