Programma quadro per la Competitivita' e l’Innovazione - CIP

Il Programma quadro per la Competitività e l’Innovazione - CIP intende contribuire alla competitività e alla capacità innovativa dell’Unione Europea in quanto società della conoscenza,  promuovendo uno sviluppo sostenibile basato su una crescita economica forte e un'economia sociale di mercato concorrenziale. Lo strumento è indirizzato prioritariamente alle PMI e alle loro esigenze.

In particolare ha l'obiettivo di:

  1. promuovere la competitività delle imprese, in particolare delle PMI;
  2. promuovere l'innovazione, compresa l'eco-innovazione; 
  3. accelerare lo sviluppo di una società dell’informazione sostenibile competitiva, innovativa e integrata; 
  4. promuovere l’efficienza energetica e fonti energetiche nuove e rinnovabili in tutti i settori, compreso quello dei trasporti.

Tali obiettivi sono perseguiti attraverso l’attuazione di tre tematiche specifiche:

  • il Programma per l’innovazione e l’imprenditorialità - EIP, che incorpora i precedenti programma MAP (per la promozione dell’impresa e dell’imprenditorialità), “Innovation” e la sezione Ambiente del programma LIFE III; si rivolge principalmente alle PMI e alle giovani imprese, con al fine di incoraggiare l’adattamento delle stesse ai cambiamenti strutturali e di favorirne la cooperazione al fine di potenziare l’innovazione dell’intera struttura industriale europea. Gli obiettivi sono:
    - facilitare l'accesso al credito durante la fase di avviamento e crescita delle PMI e per incoraggiare gli investimenti nell’innovazione.
    - incentivare la cooperazione tra le PMI, in particolare nel campo della cooperazione transfrontaliera.
    - promuovere tutte le forme di innovazione nelle imprese.
    - supportare l’eco-innovazione.
    - promuovere una cultura imprenditoriale e di innovazione.
    - promuovere l’innovazione nel campo economico e amministrativo delle imprese
  • il Programma di sostegno alla politica in materia di Information Communication Technologies (TIC) - ICT PSP, che comprende programmi precedenti quali Modinis, eTen, eContent:
    - l’eTEN mira ad uno sviluppo dei servizi elettronici (eservices) di interesse comune e ad una loro più ampia diffusione per la realizzazione di una società dell’informazione che promuova egualmente l’occupazione, la coesione sociale e la partecipazione dei cittadini europei;
    - l’eContenplus punta invece ad accrescere la produzione e l’utilizzo dei contenuti digitali europei nelle reti globali (contrastando altresì la frammentazione del mercato europeo in questo settore) e sulla promozione della diversità culturale e linguistica in Europa;
    - il MODINIS fornisce un sostegno diretto alle attività di studio e di analisi comparativa per il monitoraggio e la diffusione delle buone prassi del piano di azione di eEurope.
    L'obiettivo del Programma è stimolare la competitività e la crescita delle imprese e della pubblica amministrazione attraverso la diffusione delle TIC ed un loro più efficace utilizzo.
  • il Programma Energia intelligente – Europa - IEE, che comprende la gran parte dei programmi specifici del precedente programma EIE, attualmente in vigore, ovvero SAVE (uso razionale dell’energia), ALTENER (energie rinnovabili) e STEER (aspetti energetici dei trasporti); gli obiettivi, al fine di muoversi verso un'Energia più intelligente, sono:
    - incoraggiare l’efficienza energetica e l’uso razionale delle risorse energetiche attraverso le azioni di SAVE;
    - promuovere le fonti d’energia nuove e rinnovabili e incoraggiare la diversificazione energetica attraverso le azioni di ALTENER;
     - promuovere l’efficienza energetica e l’uso di fonti d’energia nuove e rinnovabili nei trasporti attraverso le azioni di STEER.

L’Eco-innovazione è considerata un tema trasversale fra i tre sotto-programmi.

Le risorse finanziarie stanziate, pari a 3,6mld di euro, saranno ripartite fra le tre tematiche specifiche secondo le seguenti percentuali:

  • il 60% per la realizzazione del programma per l’innovazione e l’imprenditorialità (di cui circa 1/5 per la promozione dell’eco-innovazione), ovvero 2.172.780.000;
  • il 20% per la realizzazione del programma di sostegno alla politica in materia di TIC, ovvero 724.260.000; 
  • il 20% per la realizzazione del programma Energia intelligente – Europa, ovvero 724.260.000.
(Fonte: http://ec.europa.eu/cip/index_en.htm)

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.