TTIP

UE-USA - photocredit openDemocracyIl Partenariato transatlantico su commercio e investimenti (Transatlantic Trade and Investment Partnership, TTIP) è un accordo commerciale di libero scambio in fase di negoziazione dal 2013 tra l'Unione europea e gli Stati Uniti.

Con il TTIP l'Ue intende favorire gli interessi di cittadini e imprese di tutte le dimensioni attraverso tre azioni:

  • apertura del mercato statunitense alle imprese europee,
  • riduzione degli oneri amministrativi per le imprese che esportano in USA,
  • definizione di nuove norme per semplificare le attività di import-export e di investimento.

L'accordo è organizzato in tre parti e 24 capitoli.

Prima parte: Accesso al mercato

  • scambi di merci e dazi doganali,
  • servizi,
  • appalti pubblici,
  • norme di origine.

Seconda parte: cooperazione normativa

  • cooperazione normativa,
  • barriere tecniche al commercio,
  • sicurezza alimentare e salute degli animali e delle piante,
  • sostanze chimiche,
  • cosmetici,
  • prodotti ingegneristici,
  • TIC,
  • dispositivi medici,
  • pesticidi,
  • farmaci,
  • tessuti,
  • veicoli.

Terza parte: norme

  • sviluppo sostenibile,
  • energia e materie prime,
  • dogane e facilitazione scambi,
  • piccole e medie imprese,
  • protezione degli investimenti e risoluzione delle dispute investitore-Stato (investor–state dispute settlement, ISDS),
  • risoluzione delle dispute tra Stati,
  • politiche competitive,
  • proprietà intellettuale e indicazione geografica. 

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.