Accesso Iscriviti

Accesso

Accedi con uno dei tuoi account social...

...o con il tuo account FASI.biz

FASI.biz

GiornaliSulla scia di altre analoghe iniziative, anche ANES, Associazione Nazionale Editoria Periodica Specializzata, in occasione del suo 6° Forum Nazionale, ha organizzato un 'business matching' per facilitare lo sviluppo di relazioni tra gli imprenditori. Il 30 ottobre, infatti, dopo il consueto convegno annuale intitolato quest'anno “…e dopo la crisi, editori come?”, si sono confrontati in due tavole rotonde editori, imprese di comunicazione e fornitori di soluzioni digitali e servizi per il settore.

Interessanti anche i temi emersi nella conferenza che ha visto come relatori Alessando Cederle (Presidente ANES), Pier Luca Santoro (Consulente di marketing & comunicazione), Federico Vittadello (Mobile & e-commerce Director RCS Mediagroup), Roberto Liscia (Presidente di NETCOMM - Consorzio Commercio Elettronico Italiano), Donatella Consolandi (Presidente UNICOM - Unione Nazionale Imprese di Comunicazione), Antonio Greco (Vice presidente ANES), Mara Soldera (Coordinatrice Gruppo On Line – New Media), Roberto Pissimiglia (Vice presidente ANES) e Claudio Garosci (Gruppo Comunicazione & Marketing).

Roberto Liscia ha presentato i dati sullo stato dell’e-commerce dove si rileva una crescita costante del 20% annuo nel periodo 2005 – 2012. È altresì emerso che chi non acquista online spesso utilizza il web per informarsi sul prodotto poi comprato offline. Importanti dunque gli strumenti virtuali, social network in primo luogo, quali nuova vetrina dei prodotti.

Federico Vittadello ha quindi evidenziato che la sfera digitale può essere sfruttata come strumento di fidelizzazione dei clienti, offrendogli servizi extra attraverso esperienze multicanale. Donatella Consolandi ha parlato di rivoluzione copernicana nel mondo della comunicazione. Oggi il web pullula infatti di idee, commenti ed opinioni dei singoli utenti relativamente a brand e prodotti delle aziende. Le imprese devono allora cambiare prospettiva, non più imponendo i loro messaggi attraverso la pubblicità ma cercando di gestire l’insieme di informazioni prodotte online, orientandolo verso la promozione del loro brand.

A conclusione della prima sessione, Antonio Greco e Mara Soldera hanno presentato i risultati dell’indagine “L’utilizzo dell’online e dei new media”, condotta da ANES tra le aziende associate. Emerge dal rapporto l’importanza di continuare ad investire nei social network e nelle newsletter per fidelizzare i clienti. Prima della chiusura della conferenza, Roberto Pissimiglia e Claudio Garosci hanno presentato alla platea la nuova directory fornitori di ANES, ANES EXCHANGE, utile centro referenziale per gli addetti ai lavori.